Città di Castello, estensione del servizio di difensore civico: “giù le barriere tra Istituzioni e cittadini” - Tuttoggi

Città di Castello, estensione del servizio di difensore civico: “giù le barriere tra Istituzioni e cittadini”

Redazione

Città di Castello, estensione del servizio di difensore civico: “giù le barriere tra Istituzioni e cittadini”

Ven, 19/04/2013 - 13:40

Condividi su:


“Il difensore civico è parte fondante della vita democratica dei cittadini la convenzione che firmiamo, con il Comune di Città di Castello, per l’esercizio del difensore civico nel territorio dell’Alto Tevere, serve ad avvicinare i cittadini alle istituzioni”. E’ quanto ha dichiarato il Presidente della Provincia Marco Vinicio Guasticchi durante l’incontro avvenuto a Perugia alla presenza del sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta, Marcello Pecorari difensore civico provinciale e Domenico Caprini Assessore Provinciale alla viabilità. “La Provincia di Perugia- continua Guasticchi – ha istituito il difensore civico a partire dal maggio del 2012. Abbiamo sempre creduto in questa figura che rappresenta un “front-office” per i cittadini che vogliono avere chiarimenti nei confronti degli atti dell’amministrazione pubblica. Città di Castello è uno dei comuni più popolosi dell’Umbria ed è anche il primo a firmare questa convenzione. Speriamo che in futuro altri vorranno seguire questo esempio. Noi siamo a disposizione di tutte le realtà territoriali che vogliono avvalersi, in forma gratuita, del servizio di difensore civico”. A livello pratico il servizio verrà attivato in collaborazione con i Comuni aderenti che metteranno a disposizione personale qualificato, con il ruolo di fare da filtro alle istanze dei cittadini. Ove si rendesse necessario l’intervento del difensore civico questo sarà a disposizione su appuntamento il sabato mattina, giorno prefestivo più favorevole per gli utenti. “Città di Castello – ha spiegato Pecorari – è stato uno dei primissimi Comuni d’Italia a dotarsi del difensore civico nel 2000. Nel 2009 questa figura comunale è stata soppressa e oggi, grazie alla disponibilità della Provincia di Perugia, si va riattivando tramite la firma di questa convenzione”. In chiusura il sindaco Bacchetta ha sottolineato la volontà unanime del Consiglio Comunale di ricostituire la figura del difensore: “Credo – ha concluso – che il difensore civico sia uno strumento positivo per abbattere le barriere che spesso si creano tra istituzioni e cittadini”.

Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!