CINEMA ALL'APERTO A TERNI: NUOVE INIZIATIVE PER I BAMBINI E PER GLI AMANTI DEI FILMS IN LINGUA ORIGINALE: ANCHE "STAR WARS" TRA I TITOLI - Tuttoggi

CINEMA ALL'APERTO A TERNI: NUOVE INIZIATIVE PER I BAMBINI E PER GLI AMANTI DEI FILMS IN LINGUA ORIGINALE: ANCHE “STAR WARS” TRA I TITOLI

Redazione

CINEMA ALL'APERTO A TERNI: NUOVE INIZIATIVE PER I BAMBINI E PER GLI AMANTI DEI FILMS IN LINGUA ORIGINALE: ANCHE “STAR WARS” TRA I TITOLI

Sab, 09/07/2011 - 18:01

Condividi su:


(Riccardo Foglietta) – In Via Premuda 6, presso il giardino dell’ex Circoscrizione Ferriera, il mercoledì ed il giovedì a partire dalle ore 21 ci sarà la possibilità di godere della visione all’aperto di alcune proiezioni cinematografiche, interessanti sia per i contenuti dei film che vengono proposti sia per il particolare contesto in cui vengono realizzate. Partiamo dal mercoledì, ed in particolare da mercoledì 13 luglio, data di inizio di “Cinema in tilt” che, come racconta la Vicepresidente dell’Arciragazzi-Castelli in Aria di Terni Claudia Monti: “è una piccola rassegna cinematografica ad ingresso gratuito, ormai giunta alla quarta edizione, dedicata ai più piccoli per quanto riguarda la programmazione ma che in realtà è aperta a tutti. L’evento è nato quattro anni fa dalla voglia di rilanciare il cinema estivo all’aperto, che in quel periodo a Terni era assente, e dall’idea di creare un momento che fosse dedicato ai bambini ed alle famiglie, per dare loro la possibilità di stare insieme in uno spazio adatto a questo tipo di situazione. Spesso le proiezioni sono accompagnate da piccole animazioni realizzate dai volontari dell’associazione che, quando è possibile, si mascherano in maniera tematica rispetto al film: in questo modo cerchiamo di creare un’ambientazione particolare e di far sì che il giardino che ci ospita diventi una sorta di porta magica aperta su di un mondo fantastico. I bambini presenti, inoltre, durante le proiezioni hanno la possibilità di giocare in un ambiente tranquillo, ovviamente sempre nel rispetto di chi il film lo vuole vedere: cerchiamo di educare alla visione in un ambiente a misura di bambino. In questa edizione proponiamo 3 spettacoli, ovvero “Cattivissimo me” mercoledì 13, “I Goonies” mercoledì 20 ed il cartone animato “Star Wars: La guerra dei cloni” mercoledì 27. E’ un’iniziativa che l’associazione promuove senza finanziamenti e che si realizza grazie alla collaborazione della IIIa Circoscrizione Terni Sud, che concede lo spazio e mette a disposizione dei volontari che ci supportano nella logistica.”
Il giovedì invece è la volta di “Mondovisioni – Cinema dal mondo”, mini rassegna cinematografica di film in lingua originale sottotitolati in italiano alla sua prima edizione, organizzata dall’Associazione Il Pettirosso con il contributo della Regione Umbria e con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Terni e della 3^ Circoscrizione Terni Sud. Le proiezioni sono iniziate mercoledì 6 luglio con “Il sangue verde” e proseguiranno giovedì 14 luglio con “Filantropica” (film in romeno), giovedì 21 luglio con “Tirana viti 0” (film in albanese) e si concluderà il 28 luglio con “I am” (film in hindi). Come spiega Marco Carniani, uno dei promotori di “Mondovisioni”: “l’idea è nata conversando con il giornalista Gabriele Del Grande, che era stato a dei festival cinematografici in Africa e mi illustrava la grande quantità di produzioni filmiche che in Italia non vengono distribuite o non vengono tradotte. Se abbiamo organizzato il festival quindi è stato anche per soddisfare una nostra curiosità, tenendo comunque presente che c’è una parte di popolazione locale interessata e che le comunità immigrate a Terni, in questo modo, avrebbero avuto la possibilità di vedere un film in lingua originale. Siamo stati attenti, infatti, a scegliere prodotti che non fossero “di nicchia” e che anche nel paese d’origine fossero molto conosciuti. Tutta la mini rassegna è composta da film in lingua originale con sottotitoli in italiano: questo per mantenere il significato pregnante delle battute, permettendo nel contempo al pubblico italiano di accedere alla comprensione della storia. Abbiamo proposto degli autori che vogliono parlare all’esterno ed a se stessi della trasformazione culturale, politica ed economica del proprio paese attraverso le storie di alcuni personaggi. L’ingresso è gratuito ad offerta libera, l’eventuale ricavato della quale sarebbe finalizzato a finanziare i costi di gestione attuali ed un’eventuale seconda edizione.” Mentre ci salutiamo Marco mi illustra il significato dell’occhio apotropaico presente nel logo della locandina, che a quanto pare in passato veniva utilizzato per le navi che si dirigevano verso acque sconosciute: forse il giardino in cui si tengono queste due mini rassegne può rappresentare un atollo in cui trovare pace e serenità.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!