Chirurgia, l'ospedale di Perugia torna all'assetto pre Covid

Chirurgia, l’ospedale di Perugia torna all’assetto pre Covid

Redazione

Chirurgia, l’ospedale di Perugia torna all’assetto pre Covid

Mer, 22/09/2021 - 17:07

Condividi su:


Così la riapertura dei posti letto | Definita una programmazione delle sedute operatorie di quattro mesi, poi eventuali aggiustamenti

Chirurgia, l’ospedale di Perugia torna all’assetto pre Covid. Il direttore dell’Azienda ospedaliera, Marcello Giannico, ha annunciato il ritorno all’assetto pre pandemia dei posti letto dell’area chirurgica. Un ritorno alla normalità possibile attraverso il piano strategico della direzione aziendale volto alla riorganizzazione dei servizi e delle strutture ospedaliere.

In particolare, tra posti letto per degenza ordinaria e quelli riservati agli interventi chirurgici programmati, Chirurgia Generale e Urologia sono stati riaperti con 24 posti letto ciascuno. Medicina Interna Vascolare d’urgenza – Stroke unit è tornata al secondo piano, all’ex Covid 1, con 18 posti letto mentre al sesto piano la Chirurgia Vascolare ha riaperto con 16 posti e la Vascolare con 22, riservandone 4 all’Ortopedia. In totale, sono 40 i posti letto riaperti riservati ai pazienti sottoposti a intervento chirurgico programmato. 

Programmazione delle sedute operatorie per 4 mesi

È stata inoltre definita una programmazione delle sedute operatorie di quattro mesi in base al quale verranno ridistribuite a fronte di una verifica dei tempi delle liste d’ attesa dei pazienti e della classe di priorità. Un criterio preventivamente condiviso da tutti i direttori di struttura complessa e dagli anestesisti dell’Ospedale.

L’intento è quello di efficientare il percorso chirurgico del paziente, abbattere le liste d’attesa –come stabilito dalla Regione e in condivisione con l’Università degli Studi di Perugia – e, nella seconda fase del piano organizzativo, razionalizzare l’utilizzo dei blocchi operatori.

“Verificheremo in questi quattro mesi l’andamento della programmazione – sottolinea il direttore generale Marcello Giannico – rettificandola a seconda del rispetto o meno degli indicatori di performance clinica stabiliti, con lo scopo di ottimizzare sistematicamente l’uso delle sale operatorie e dei posti letto”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!