Chiesa San Gregorio Minore: c'è il progetto, ora a caccia dei fondi per il recupero

Chiesa San Gregorio Minore: c’è il progetto, ora a caccia dei fondi per il recupero

Redazione

Chiesa San Gregorio Minore: c’è il progetto, ora a caccia dei fondi per il recupero

Mar, 14/06/2022 - 13:20

Condividi su:


Fondazione Carispo finanzia progetto definitivo sulla chiesa di San Gregorio Minore, Comune ora a caccia di fondi

Progettata la messa in sicurezza della chiesa di San Gregorio Minore, tra via dell’Anfiteatro e vicolo del Quartiere, grazie al finanziamento della Fondazione Carispo. Il presidente di quest’ultima, infatti, Dario Pompili ha consegnato al sindaco Andrea Sisti il progetto definitivo realizzato sotto il coordinamento dell’architetto Giuliano Macchia.

La situazione della chiesa di San Gregorio Minore è da tempo precaria, tanto che anche negli ultimi anni si sono registrati crolli al suo interno. Completata la progettazione, dunque, ora bisognerà trovare i fondi per il recupero vero e proprio dell’edificio sacro.

L’impegno della Fondazione Carispo nell’azione di recupero dell’area dell’Anfiteatro romano, grazie anche a quest’ultimo intervento economico, permetterà infatti ora al Comune di Spoleto di individuare possibili canali di finanziamento per la realizzazione degli interventi veri e propri.

La chiesa di San Gregorio minore è un edificio di enorme pregio che necessita di un intervento di consolidamento e recupero ed è per questo che, come Fondazione Carispo, abbiamo voluto finanziarne il progetto definitivo di messa in sicurezza – ha spiegato il presidente Pompili – Siamo in un’area, quella appunto dell’Anfiteatro romano, ricchissima di storia il cui intervento complessivo non è certo semplice, ma rispetto al quale in passato abbiamo già finanziato un progetto multidisciplinare. Diciamo che questo lavoro, per il quale sento il dovere di ringraziare l’architetto Macchia e il gruppo tecnico che ha collaborato con lui, completa la fase progettuale”.

Dario Pompili ed Andrea Sisti

Il progetto, elaborato da architetti, ingegneri e archeologi coordinati e diretti da Giuliano Macchia, passerà ora al vaglio della Soprintendenza.

L’attenzione e la disponibilità della Fondazione Carispo non le scopriamo certo oggi e rappresentano una risorsa fondamentale per la città soprattutto perché, come in questo caso, aprono a possibilità di intervento per le quali, diversamente, incontreremmo senza dubbio maggiori difficoltà – sono state le parole del sindaco Andrea Sisti – In attesa dell’approvazione da parte della Soprintendenza studieremo con l’assessore Manuela Albertella ed i tecnici l’iter da seguire per finanziare l’intervento. La chiesa di San Gregorio minore è stata oggetto negli anni di lavori di messa in sicurezza che hanno interessato singole parti dell’edificio, ma è ormai necessario prevedere un intervento generale per evitare danneggiamenti ulteriori all’intera struttura. Ringrazio il presidente Dario Pompili per essere operativamente sempre al fianco della città e l’architetto Giuliano Macchia e il suo staff tecnico per l’ottimo lavoro svolto”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!