Centro “Cerqueto” a Fabbreria, la vicenda finisce su La Repubblica

Centro “Cerqueto” a Fabbreria, la vicenda finisce su La Repubblica

share

Come già accaduto per altre vicende analoghe sullo sviluppo del territorio, anche la nuova costruzione dell'area commerciale “Cerqueto” a Fabbreria di Spoleto, finisce nelle cronache nazionali. Ieri (26 luglio ndr.) su La Repubblica, il popolare Michele Serra, nel suo quotidiano intervento intitolato “L'Amaca”, prende spunto dai “14 centri commerciali” dislocati nel territorio spoletino (secondo un calcolo di Serra), per una analisi dei reali bisogni legati alla più che abbondante offerta di prodotti commerciali da consumare in un territorio con un bacino d'utenza francamente ristretto, analisi che si allarga ovviamente al tutto il territorio nazionale in cui la presenza dei centri commerciali sembra essere diventata l'unica “forma di vita presente e fiorente”. Lo stesso Serra ammette che l'informazione gli è arrivata da “Amici umbri atterriti”. Tra questi non mancano senza dubbio, Daniela De Gregorio e Michael Jacob, già autori di un clamoroso gesto di protesta contro il “Cerqueto” alcuni giorni fa, con la riconsegna del premio Lex Spoletina assegnatogli dagli Amici di Spoleto. De Gregorio e Jacob, sono anche i promotori di una petizione online contro il consumo indiscriminato del territorio per scopi commerciali. 

 

Redazione Online

share

Commenti

Stampa