Caso peste suina a Roma, definita la zona rossa: l'ordinanza

Caso peste suina a Roma, definita la zona rossa: l’ordinanza

Massimo Sbardella

Caso peste suina a Roma, definita la zona rossa: l’ordinanza

Sab, 07/05/2022 - 17:12

Condividi su:


Individuata l'area dove aumenta la sorveglianza passiva di cinghiali e suini | Le misure saranno aggiornate con l'eventuale emergere di altri casi

Caso di Psa (peste suina africana) in un cinghiale rivenuto a Roma (nel parco dell’Insugherata) l’ordinanza del presidente della Regione Lazio, Zingaretti, definisce la zona rossa e assume le disposizioni al fine di contenere il possibile contagio.

La zona rossa

L’area infetta provvisoria è delimitata dal Grande Raccordo Anulare a nord; dal Tevere a est; a sud dalla circonvallazione Clodia, via Cipro, via di San Tommaso D’Acquino, via Arturo Labriola, via Simone Simoni, via Pietro De Cristofaro, via Baldo Degli Ubaldi; a sud-ovest da via Boccea.

Cinghiali

In quest’area si implementa la sorveglianza passiva sui cinghiali rivenuti morti o moribondi, con lo smaltimento delle carcasse in condizioni di massima biosicurezza.

Nei parchi

Nei parchi una apposita tabellazione vieterà, tra le altre attività, organizzare manifestazioni e pic-nic. Si raccomanda di disinfestare le scarpe all’uscita delle aree agricole e naturali.

Saranno inoltre recintati i cassonetti dei rifiuti, o comunque effettati interventi per limitarne l’avvicinamento ai cinghiali.

Suini domestici

Saranno inoltre censite tutte le aziende con suini, sia commerciali che a conduzione familiare, con particolare misure di biosicurezza per gli allevamenti all’aperto. Le autorità sanitarie dovranno effettuare un controllo virologico su tutti i suini morti o ritenuti casi sospetti.

La “zona di attenzione”

Al di fuori della zona infetta è istituita una “zona di attenzione”, a ovest del fiume Tevere, dove sarà effettuata la ricerca attiva di carcasse di suini selvatici.

Le misure saranno aggiornate e integrate in funzione dell’evolversi della situazione.

Caso di West Nile in un astore,
scattano le misure contro il virus

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!