Canoa Club Città di Castello, tante novità per festeggiare i 50 anni di vita - Tuttoggi

Canoa Club Città di Castello, tante novità per festeggiare i 50 anni di vita

Redazione

Canoa Club Città di Castello, tante novità per festeggiare i 50 anni di vita

Una gara valida per il campionato italiano, una maggiore attenzione verso i giovanissimi atleti e una rinnovata sinergia con Coni e Comune tra le iniziative in progetto
Ven, 13/12/2019 - 09:35

Condividi su:


Canoa Club Città di Castello, tante novità per festeggiare i 50 anni di vita

Una gara valida per il campionato italiano, una maggiore attenzione verso i giovanissimi atleti e una rinnovata sinergia con Coni e Comune. Sono questi alcuni degli aspetti che caratterizzeranno i “primi” 50 anni di vita del Canoa Club di Città di Castello: mezzo secolo da quando oltre 50 tifernati decisero di fondare questa società.

Il primo appuntamento è stata la visita del Presidente della Federazione Italiana Canoa e Kayak, oltre che vicepresidente del Coni, Luciano Buonfiglio, insieme a Domenico Ignozza, presidente regionale del Coni Umbria e Sandro Papi, presidente regionale della Federazione Italiana Canoa Kayak. Con Buonfiglio c’è stato un primo summit, a cui ha preso parte anche il sindaco tifernate Luciano Bacchetta insieme agli assessori Luca Secondi e Massimo Massetti, nel quale sono stati resi noti alcuni progetti e qualche ambizione futura.

Quello che vogliamo fare nel club – ha detto Paoloniè di far crescere fino a far diventare uomini i nostri atleti: per cui quest’anno ci sarà maggiore attenzione verso il settore agonistico. Il nostro club vanta tre campioni mondiali, diversi medagliati italiani e vogliamo continuare su questa strada, anche grazie alla presenza di uno dei tecnici più conosciuti e capaci d’Italia: Massimo Spelli. Non nascondo che c’è anche la volontà di portare una gara del campionato italiano a Città di Castello: la nostra società è pronta, portiamo avanti eventi da anni e sappiamo come organizzarci“.

L’idea è stata subito raccolta dal presidente nazionale Buonfiglio, che ha assicurato come “il progetto di Città di Castello andrà presto in delibera” e ha evidenziato le diverse iniziative, su scala nazionale, che la Federazione sta portando avanti. “Siamo stati riconosciuti dal Ministro – ha detto – come ‘Sentinelle dell’Ambiente’ per il lavoro che i nostri federati effettuano giornalmente, siamo una fra le prime federazioni ad essere ‘plastic free’. In contemporanea stiamo lanciando la campagna ‘Pagaiando per l’ambiente’ all’interno delle scuole per far rispettare l’ambiente anche ai più piccoli. Infine ci sono diversi progetti che hanno come cardine centrale l’attività legata alla paracanoa”.

Bacchetta, primo cittadino tifernate, si è detto “pronto ad essere vicino a questa società, perchè voi sapete quanto sia importante il Canoa dal punto di vista storico e sportivo”.


Condividi su:


Aggiungi un commento