Cani addestrati per la polizia locale, ok all'unità cinofila

Cani addestrati per la polizia locale, ok all’unità cinofila

Redazione

Cani addestrati per la polizia locale, ok all’unità cinofila

Mer, 02/12/2020 - 18:39

Condividi su:


Cani addestrati per la polizia locale, ok all’unità cinofila

Cani addestrati per la polizia locale di Perugia, c’è il via libera dalla Giunta. Approvata, su proposta dell’assessore alla Sicurezza Luca Merli, l’istituzione dell’unità cinofila del corpo di polizia locale e del relativo regolamento.

“L’unità cinofila – spiega Merli – rappresenta un rafforzamento dell’attività di controllo del territorio attuata con successo, in questi anni, dalla polizia locale. Soprattutto, avrà un ruolo importante per quanto riguarda la prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti davanti alle scuole, oltre che in tutti quei servizi in cui le capacità operative del cane possono essere valorizzate, al fine di garantire e preservare la sicurezza urbana. Siamo certi – conclude l’assessore – che contribuirà ad aumentare il senso di sicurezza percepita dai nostri cittadini”.

Cane e polizia locale: il regolamento

La Giunta ha approvato contestualmente anche il regolamento per il funzionamento dell’unità cinofila, che sarà composta da un agente conduttore e dal cane addestrato, oltre a un responsabile dell’Unità, con il compito, tra gli altri, di vigilare sul funzionamento e l’impiego della stessa, sul rispetto e l’assistenza all’animale. Il conduttore, dal canto suo, avrà il compito di prendersi cura del cane, oltre che di valorizzarlo in base agli impieghi stabiliti. Conduttore e cane, potranno effettuare percorsi di formazione e addestramento, se e quando lo si ritenga necessario, secondo i più moderni protocolli.

Particolare attenzione è prevista per il benessere dell’animale, che potrà risiedere presso un’apposita struttura pubblica o privata, o essere affidato al conduttore stesso, qualora vi siano le condizioni, e sarà continuamente assistito sulla base anche di un’apposita convenzione con un’adeguata struttura veterinaria. 

La creazione di un’unità cinofila della Polizia Locale era stata proposta dal gruppo consiliare Lega – Salvini per Perugia, con un ordine del giorno approvato lo scorso 30 novembre dal Consiglio comunale. In quella occasione, l’assessore Merli aveva annunciato anche la partecipazione del Comune a un bando della Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento antidroga, volto alla prevenzione dei reati connessi all’alcolismo e alla droga, che prevede un contributo complessivo di 450mila euro, in grado di finanziare, tra le diverse azioni, anche la costituzione dell’unità cinofila.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!