Campo estivo a scuola per un ritorno alla normalità dopo la pandemia

Campo estivo a scuola per un ritorno alla normalità dopo la pandemia

Redazione

Campo estivo a scuola per un ritorno alla normalità dopo la pandemia

Al campo estivo “Ripartire giocando” hanno preso parte i bambini dai 6 agli 8 anni della classe prima e seconda della scuola primaria di Orvieto Scalo
Mar, 28/07/2020 - 12:42

Condividi su:


Campo estivo a scuola per un ritorno alla normalità dopo la pandemia

Fare esperienze e giocare insieme  per garantire il benessere dei bambini e per trovare un giusto equilibrio tra sicurezza, divertimento e socialità. E’ l’obiettivo del campo estivo “Ripartire giocando”, al quale hanno preso parte i bambini dai 6 agli 8 anni che hanno frequentato la classe prima e seconda della scuola primaria di Orvieto Scalo.

Ad organizzare il campo estivo il consorzio Coeso, in qualità di soggetto partner, insieme all’istituto comprensivo Orvieto – Montecchio e al Comune di Orvieto, capofila della zona sociale 12 del progetto New Generation Community presentato dal Cesvol Umbria e finanziato dall’impresa sociale Con i Bambini attraverso il fondo di lotta alla povertà educativa dei minori.

“Le attività – spiega Andrea Massino del consorzio Coeso – si sono svolte all’interno della scuola primaria di Orvieto Scalo, dell’istituto comprensivo Orvieto Montecchio. Una scelta che ha permesso ai bambini di ritrovare al centro estivo luoghi e giochi a loro familiari e di favorire un ambientamento anche con figure nuove. Tornare nella propria scuola dopo l’emergenza covid può significare per i piccoli un graduale ritorno alla normalità e tranquillizzarli rispetto alle paure che potrebbero essere emerse in questo periodo”.

Le attività proposte erano centrate sul movimento, la scoperta, la creatività. Non sono mancati momenti dedicati al sostegno scolastico, durante i quali i bambini hanno affrontato i contenuti didattici dell’anno scolastico che si è chiuso a giugno con strumenti, tecniche e strategie innovative finalizzate al recupero delle abilità di base e al potenziamento delle competenze acquisite.

Il progetto New generation community è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD.