Campionato di scacchi, Cardarelli “Occasione preziosa di promozione della città”

Campionato di scacchi, Cardarelli “Occasione preziosa di promozione della città”

Domattina ultimo turno di gioco per il campionato mondiale amatoriale di Spoleto, nel pomeriggio le premiazioni dei 5 campioni | La visita del presidente della European Chess Union

share

Volge al finale il campionato mondiale amatoriale di scacchi, organizzato a Spoleto dall’Accademia Internazionale dei Grandi Maestri Roberto Mogranzini e Martha Fierro, che per tutta la settimana ha catalizzato l’attenzione di sportivi ed appassionati.

Sale sull’ottovolante l’inglese Hope Mkhumba, straordinario protagonista del World Amateur Chess Championship 2017. Nella splendida cornice della Rocca Albornoziana di Spoleto, il leader della categoria Under 1700 Open ha conquistato l’ottava vittorie su altrettante gare, un percorso netto confermatosi tale dopo l’ennesimo successo al cospetto del colombiano Meza Galvan. Nella medesima categoria, ma al femminile, l’ottavo turno di gare ha sancito altri preziosi successi delle due protagoniste assolute, la russa Popova e la ecuadoriana Escobar, vittoriose rispettivamente sulla kazaka Alipbek e sulla brasiliana Da Rocha. Nella Under 2000 femminile, importante affermazione della cingalese Saumy al cospetto della colombiana Herrera e nella stessa categoria Open, il polacco Koziej ha messo il settimo sigillo (su otto sfide) piegando la resistenza del bosniaco Mujacic e l’indiano Sharma ha fatto sua la partita che lo opponeva al russo Tsvetkov. Domani mattina ultimo turno di gare, quello decisivo che incoronerà i cinque campioni mondiali amatoriali di scacchi, poi premiati nel pomeriggio (dalle 15.30) al teatro Caio Melisso di Spoleto.

ottavo-turnoPRESENZE ILLUSTRI – A Spoleto per il World Amateur Chess Championship 2017 è sbarcato anche il presidente della European Chess Union (federazione europea degli scacchi) Zurab Azmaiparashvili. Il georgiano, numero uno del movimento continentale, si è complimentato a lungo con l’Accademia Internazionale degli Scacchi per la perfetta riuscita dell’evento.

LA SODDISFAZIONE DEL SINDACO CARDARELLI – Anche il sindaco di Spoleto, Fabrizio Cardarelli, ha sottolineato la perfetta riuscita della rassegna iridata amatoriale di scacchi. Un successo davvero incredibile di partecipazione. “E’ stato per noi motivo di orgoglio poter ospitare una manifestazione così prestigiosa che ha portato a Spoleto più di 300 giocatori e tanti appassionati di questo sport – ha detto il primo cittadino spoletino -. E’ stata inoltre un’occasione preziosa di promozione per la città, ulteriore conferma della sua vocazione ad essere palcoscenico perfetto per eventi di alto profilo e di respiro internazionale. E’ stato un piacere vivere, all’interno della splendida cornice della Rocca Albornoziana, la speciale e vitale atmosfera cosmopolita che si è creata, in perfetta sintonia con la dimensione multiculturale che fa parte dell’identità stessa di Spoleto. Agli organizzatori, ai giocatori e a tutti coloro che hanno dato vita a questa straordinaria manifestazione, un sentito grazie da parte dell’amministrazione e di tutta la città”.

LE CINQUE CATEGORIE – La rassegna prevede un montepremi di 10 mila euro e consacrerà cinque categorie di campioni: Under 2300 Open, Under 2000 Open e Under 1700 Open, Under 2000 e Under 1700 femminile. Le categorie variano in base al ranking individuale di ogni giocatore, definito dal punteggio Elo (nome del professore americano di origini ungherese inventore del sistema) raggiunto nell’anno precedente (che quindi non deve superare al momento dell’iscrizione i 2300, i 2000 e i 1700 punti. Sopra i 2300 si entra tra le categorie Maestri Fide, Maestri Internazionali e Grandi Maestri).

REGOLAMENTO – Il regolamento consta di nove turni di gioco fino a sabato 8 aprile, giorno in cui saranno incoronati i vincitori delle cinque categorie. Cadenza di 90′ per le prime 40 mosse dei giocatori, 30′ per le mosse finali e 30” aggiuntivi con tempo di tolleranza previsto in 30′. Un punto per ogni vittoria, 0.5 per il pareggio (o patta).

I PAESI PIU’ RAPPRESENTATI – Dopo l’Italia, che vanta ben 56 giocatori iscritti, le delegazioni più numerose sono quelle di Mongolia, Colombia, Russia, Angola ed India.

FOCUS GIOCATORI – Per la categoria Under 2300 il capofila del ranking è il russo Stefan Pogosyan, uno dei giovani più talentuosi (Under 14) in circolazione. Secondo il kazako Bibek Zhunussov e terzo il peruviano Renzo Gutierrez (primo degli italiani per Elo è il siciliano Gaetano Grasso e primo tra gli umbri Fausto Calandri). Per la categoria Under 2000 tra gli iscritti Elo più alto per il russo Andrey Tsvetkov davanti all’ucraino Anatoly Borodavkin. Per la categoria Under 1700 l’olandese Theo Seip precede il russo Evgeny Kanev e per l’umbro Neri D’Antonio. Al femminile la scacchista con Elo più alto è l’iraniana Niusha Afshar.

GLI UMBRI – Folta la pattuglia degli scacchisti umbri pronti a mettersi in luce. Detto di Calandri, saranno protagonisti alla Rocca Albornoziana anche Cosmas Pastore, Neri D’Antonio, Enrico Faraoni, Alessandro Menichelli, Mirko Trasciatti, Egidio Cardinali, Riccardo Mazzoni, Giuseppe Girgenti, Gheorghe Bigiu, Francesco Tortolini, Adolfo Colombrini, Sergio Rocchetti, Armine Farmazyan, Francesco Angeli, Ludovico Serloni, Cary Colabrese, Gianpaolo Aldini, Andrea Francescangeli, Stefano Giachetti, Mirko Pallotti, Gabriele Massaccesi e Veronica Galicia Santa Cruz.

MONDIALE ‘LIVE’ – Sarà possibile seguire ogni istante del World Amateur Chess Championship 2017 accedendo al sito ufficiale dell’evento (www.fideacademy.com/amateur), dove tutti gli appassionati potranno consultare anche le varie sezioni dedicate alla rassegna, oppure collegandosi al portalewww.scacchirandagi.com.

share

Commenti

Stampa