Calendario venatorio, malumori sulla data unica per il cinghiale

Calendario venatorio, malumori sulla data unica per il cinghiale

Massimo Sbardella

Calendario venatorio, malumori sulla data unica per il cinghiale

Gio, 19/05/2022 - 15:11

Condividi su:


Da Terni si ribadisce l'esigenza di allinearsi sui tempi del Lazio | Cpa, Arci Caccia, Anuu e Italcaccia contro la data unica del 16 ottobre

Il cambio della data per l’avvio della caccia al cinghiale, rispetto alla diversificazione tra le province di Terni e Perugia inizialmente prevista nella bozza del Calendario venatorio, non è andata giù ai cacciatori ternani e alle associazioni che argomentavano l’utilità di ritardare l’apertura nei territori confinanti con il Lazio.

Esigenze, quelle manifestate nel Ternano, che avevano inizialmente portato a stabilire le aperture al cinghiale al 1° ottobre in provincia di Perugia e al 3 novembre in provincia di Terni.

In Consulta venatoria, però, mercoledì pomeriggio l’assessore Morroni ha accolto la linea di chi proponeva una mediazione, con l’inizio per tutto il territorio regionale fissato al 16 ottobre. Data con cui è stata modificata la bozza del nuovo Calendario venatorio, insieme all’estensione fino all’11 dicembre della caccia alla lepre.

Un cambio, soprattutto quello sul cinghiale, che ha creato forti malumori a Terni. E tra i rappresentanti regionali di Cpa, Arci Caccia, Italiacaccia e Anuu. Che mettono in guardia dalle strumentalizzazioni della peste suina africana, soprattutto dopo i casi di positività in cinghiali rinvenuti a Roma. In caso di emergenza sanitaria, ricordano, quanto scritto nel Calendario venatorio sarebbe comunque rimesso in discussione sulla base delle nuove disposizioni fornite dal Governo centrale.


Calendario venatorio, le novità
per cinghiale e lepre


"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!