Calcio e solidarietà con il 22° Torneo Asd Cerbara, in campo 800 baby giocatori - Tuttoggi

Calcio e solidarietà con il 22° Torneo Asd Cerbara, in campo 800 baby giocatori

Redazione

Calcio e solidarietà con il 22° Torneo Asd Cerbara, in campo 800 baby giocatori

Dal 7 al 22 settembre torna la manifestazione nel nome di Gilberto Rossi e Donato Fezzuoglio, venerdì 13 cena di beneficenza per l'associazione Fdm
Ven, 06/09/2019 - 17:59

Condividi su:


Calcio e solidarietà con il 22° Torneo Asd Cerbara, in campo 800 baby giocatori

Tra le manifestazioni calcistiche giovanili più longeve della città, il Torneo Asd Cerbara si presenta alla 22^ edizione confermando la formula storica che abbina sport e solidarietà, con la rara capacità di dare continuità e valore al ricordo di persone importanti per la comunità, come Gilberto Rossi e Donato Fezzuoglio.

Gilberto e Donato sono ancora vivi tra noi grazie agli amici dell’Asd Cerbara, che ringraziamo per l’approccio sano allo sport che da tanti anni trasmettono alla nostra comunità, insegnando che la passione per il calcio e l’agonismo non possono essere disgiunti dall’esercizio di una cittadinanza responsabile”, hanno sottolineato nella conferenza stampa di stamattina (venerdì 6 settembre) il sindaco Luciano Bacchetta e l’assessore allo Sport Massimo Massetti, nel rimarcare la soddisfazione “per il lavoro serio che contraddistingue la società”.

Insieme ad Anna Calabresi, vedova Rossi, ed Emanuela Becchetti, vedova Fezzuoglio, al comandante della Compagnia dei Carabinieri di Città di Castello maggiore Giuseppe Manichino, al comandante della stazione tifernate luogotenente Fabrizio Capalti, al presidente dell’associazione FDM Renato Pescari, il presidente dell’Asd Cerbara Giorgio Bettacchioli e l’amministratore delegato Silvano Petturiti hanno presentato la manifestazione, che si svolgerà dal 7 al 22 settembre e sarà valevole come 17° Trofeo P&G, 16° Memorial Gilberto Rossi e 11° Memorial Donato Fezzuoglio.

A Cerbara scenderanno in campo circa 800 giovani delle categorie primi calci, pulcini ed esordienti, divisi in 80 squadre in rappresentanza di 20 società. “In questa manifestazione convivono il nostro impegno per i giovani, che portiamo avanti con un lavoro rigoroso e professionale, e la propensione sociale della nostra attività, che siamo determinati a tenere ancorata alle persone importanti della comunità e a iniziative che sostengono chi è malato”, hanno spiegato Bettacchioli e Petturiti, insieme allo sponsor Giuseppe Grilli, nel rimarcare il contributo di due colonne della società come Giovanni Traversini e Alessandro Tafini.

La solidarietà sarà protagonista con la disputa dell’11° Memorial Donato Fezzuoglio e con la cena di beneficenza di venerdì 13 settembre, alle ore 20, presso lo stadio “Gilberto Rossi” di Cerbara, in occasione della quale sarà disputato il triangolare tra le rappresentative dei Carabinieri, Polizia di Stato e una selezione amatoriale della frazione. Un’iniziativa che unisce simbolicamente due persone nel cuore di tutti, ricordate dalle vedove Anna Calabresi ed Emanuela Becchetti, che hanno sottolineato i motivi fondamentali della serata: “Impegno, solidarietà, rispetto e amicizia”. Il ricavato della cena sarà devoluto all’associazione Fdm, che sostiene la ricerca sulla distrofia muscolare attraverso Parent Project.

Anche grazie al contributo generoso della comunità altotiberina, la ricerca sulla distrofia muscolare ha compiuto grandi progressi, grazie ai quali è stato possibile allungare l’aspettativa e la qualità di vita dei pazienti”, ha sottolineato Pescari, nel citare il dato dei 28 mila euro raccolti l’anno scorso nel territorio. “E’ importante, e non scontato, che la società civile, oltre alle istituzioni, ricordi persone come Fezzuoglio”, ha evidenziato il maggiore Manichino, mentre il luogotenente Capalti ha ricordato con emozione la figura di Donato e il legame speciale che fino all’ultimo li ha tenuti uniti. Per partecipare alla cena di solidarietà di venerdì 13 settembre sarà possibile prenotare fino al giorno prima, raggiungendo lo stadio di Cerbara dalle 18 alle 20 o telefonando ai seguenti numeri: 347.8164599 (Giovanni), 349.4598917 (Andrea) e 075.8518110 (Stadio).

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!