Cadavere carbonizzato rinvenuto in auto al cimitero di Magione / AGGIORNAMENTI - Tuttoggi

Cadavere carbonizzato rinvenuto in auto al cimitero di Magione / AGGIORNAMENTI

Redazione

Cadavere carbonizzato rinvenuto in auto al cimitero di Magione / AGGIORNAMENTI

Lun, 04/11/2013 - 08:59

Condividi su:


Cadavere carbonizzato  rinvenuto in auto al cimitero di Magione / AGGIORNAMENTI

Sara Minciaroni

Impossibile indagare le ragioni che si celano dietro la scelta di commettere un gesto così atroce. In molti nel paese di Magione, tra quanti conoscevano M.V. , non sembrano essere a conoscenza di motivi che potrebberlo averlo spinto a togliersi la vita in un modo così drammatico. Si sarebbe allontanato dalla sua casa nel cuore della notte (intorno alle 3 circa) e con l'auto si è diretto nel parcheggio del cimitero. A questo punto avrebbe cosparso l'interno dell'auto di un liquido infiammabile per accelerare le fiamme. Il sedile del conducente è stato trovato disteso, in quello che restava del Fiat Grande Punto ormai ridotta ad un cumulo di lamiere riarse. All'interno il corpo, irriconoscibile.

La ricostruzione. A trovare l'auto è stato un uomo questa mattina intorno alle 7. Anche se da fonti non confermate sembrerebbe che già un donna intorno alle 4.30 del mattino avesse segnalato del fumo levarsi da sotto la Torre dei Lomardi. In corrispondenza del cimitero appunto. Basandosi su questa ricostruzione è chiaro come il rogo sia andato avanti per almeno tre ore, lasciando ben poco dietro di sè e cancellando ogni eventuale traccia, compreso il contenitore per il liquido infiammabile che l'uomo potrebbe aver portato. Il pm di turno Claudio Cicchella avrebbe già disposto l'autopsia che verrà eseguita con ogni probabilità dalla dottoressa Laura Paglicci Reattelli che già stamattina era sul posto per la prima ricognizione cadaverica.

Le reazioni. La vittima era un operaio edile, molto conosciuto a Magione. Molti i parenti che diffusasi la notizia si sono recati sul posto. Comunque inaccessibile e transennato fino alla fine dei rilievi del reparto operativo dei carabinieri di Perugia e del nucleo operativo di Città della Pieve. Tra i primi a giungere sul posto anche il sindaco di Magione Massimo Alunni Proietti che ha subito espresso cordoglio a nome suo e della cittadinanza: “Una persona introversa, questo si, ma non è certo possibile dire che fossero note ragioni per un simile gesto. La notizia ci ha colto con profondo dolore per i familiari e per i tanti (compreso il sottoscritto) che lo conoscevano da una vita”.

Le indagini. Si continuerà comunque ad indagare. Partendo dal posto di lavoro. Sentendo ancora i familiari e gli amici più stretti per comprendere se la vittima avesse problemi di qualsiasi natura, non confessati e manifestati nemmeno alle persone che gli erano più care.

———————

Aggiornamento ore10.00

E' stato trovato carbonizzato all' interno della sua auto andata completamente in fiamme il cadavere di un uomo del 1956 residente a Magione. L' auto è stata trovata questa mattina parcheggiata nelle immediate vicinanze del cimitero di Magione. Gli inquirenti al momento sul posto avrebbero elementi tali da ritenere che si sia trattato di un drammatico suicidio. Sul posto anche il pm di turno Claudio Cicchella e il medico legale Laura Paglicci Reattelli.

Sul posto sono arrivati anche i parenti della vittima e il sindaco di Magione Massimo Alunni Proietti. La notizia sta sconvolgendo la comunità nella quale l'uomo era particolarmente conosciuto.

————————–

il cadavere di un uomo è stato rinvenuto questa mattina all'interno di un auto, nei pressi del cimitero di Magione. Non si conosce al momento l'identità della persona, tantomeno le cause del decesso.

Sul luogo, per i primi rilievi, i carabinieri del reparto oprativo di Perugia, il Comandandate di Compagnia e il nucleo operativo di Città della Pieve, il Maresciallo della stazione di Magione il Comandante provinciale dell'Arma Angelo Cuneo e i Vigili del Fuoco. In arrivo il magistrato di turno e il medico legale.


Condividi su:


Aggiungi un commento