"Caccia, tornano le preaperture in Umbria e nel Lazio": ma è una bufala

“Caccia, tornano le preaperture in Umbria e nel Lazio”: ma è una bufala

Massimo Sbardella

“Caccia, tornano le preaperture in Umbria e nel Lazio”: ma è una bufala

Mar, 31/08/2021 - 14:36

Condividi su:


Fatto circolare un finto comunicato a nome degli assessori Morroni e Onorati, migliaia di cacciatori rischiano di essere indotti all'errore

“Caccia, tornano le preaperture in Umbria e nel Lazio”: ma è una bufala. Scompiglio tra i cacciatori umbri e laziali ha creato un falso comunicato a nome degli assessori delle due Regioni, Morroni e Onorati, e dalle associazioni venatorie Anuu, Arci Caccia, Libera Caccia, Federcaccia, Italcaccia e Cpa.

Caccia, il Tar boccia
le preaperture nelle Marche

Il foglio, con la data del 31 agosto, porta in alto i loghi delle Regioni Umbria e Lazio e in calce quello delle citate associazioni venatorie.

Un falso comunicato nel quale si entra anche nel dettaglio delle modalità delle preaperture e nel resto del Calendario venatorio.

Un finto comunicato che è girato sui social e tramite whattsapp, tanto da indurre all’errore tanti cacciatori, pronti già nella giornata del primo settembre a recarsi a caccia per la preapertura. Con gravi conseguenze civili e penali.

Insomma, uno “scherzo” che rischia di creare seri problemi a migliaia di cacciatori, tanto più in un momento così difficile per le associazioni venatorie.

Le associazioni venatorie: denunciamo

I presidenti delle associazioni venatorie si sono sentiti tra loro e sono determinati a presentare una denuncia alle autorità competenti, per il furto del logo e per le conseguenze di questa nota che può indurre all’errore migliaia di cacciatori.

Chiesta immediata smentita alle Regioni Umbria e Lazio

Per questo le associazioni venatorie si attendono che le due Regioni denuncino l’accaduto e che nel frattempo provvedano con una nota pubblica a fare chiarezza sulle modalità di caccia nel Lazio e nell’Umbria, smentendo quando affermato nel falso volantino.

La Regione: non diffondete il comunicato – bufala
Il caso denunciato alle autorità giudiziarie

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!