Buon compleanno Burri! "Il Centenario non finisce qui" - Tuttoggi

Buon compleanno Burri! “Il Centenario non finisce qui”

Redazione

Buon compleanno Burri! “Il Centenario non finisce qui”

Tempo di bilanci dopo i primi 12 mesi di festeggiamenti | In programma mostra ai Seccatoi e Terzo Museo della grafica
Dom, 13/03/2016 - 11:23

Condividi su:


Buon compleanno Burri! “Il Centenario non finisce qui”

image-12-03-16-18-22Nel giorno del compleanno di Burri, sabato 12 marzo, il palazzo comunale e la torre civica a Città di Castello sono tornati a vestirsi dei colori del maestro, dove il Centenario segna un punto di svolta nella Sala del Consiglio comunale, tracciando un bilancio delle iniziative messe in campo in questi 12 mesiintensi e molto complessi per il livello della sfida che abbiamo accettato proprio un anno fa in questo stesso luogo” – ha dichiarato il sindaco – “e che è stata vinta come dimostra l’eco mondiale della mostra Au rendez vous des amis, dell’esposizione al Guggenhiem di New York, ora a Dusserdorf, dell’inaugurazione del Cretto di Gibellina, e dei molti prestigiosi tributi con cui le maggiori istituzioni culturali internazionali hanno voluto rendere omaggio al Centenario”.

Tali risultati li dobbiamo all’apporto, appassionato, competente e efficace della Fondazione che ha svolto un ruolo di proposta e di cerniera tra la dimensione locale e quella mondiale dell’eredità del Maestro. In questo anno abbiamo capito che Città di Castello è un elemento integrante dell’opera di Burri, che non può essere conosciuta se non qui, dove ci sono i suoi musei e dove sorgerà la piazza che lui stesso ha progettato per la sua città. L’apertura del terzo museo della grafica e il centro di documentazione a Palazzo Vitelli saranno il proseguimento di un Centenario che continuerà ad operare con progetti di grande valore, come la mostra prevista a settembre ai Seccatoi dove saranno esposti tutti i 200 pezzi della sua produzione grafica, un capitolo fondamentale della sua produzione artistica

image-12-03-16-18-42-2Il compleanno di Burri è stato festeggiato anche dai tanti visitatori che hanno visitato i musei, gratuiti come ogni anno e per volontà del maestro, in questo giorno speciale. “Siamo ad un punto di svolta ma non di arrivo del percorso del Centenario, che è stato lungo e soddisfacente, ci ha consentito di lavorare su un piano divulgativo ma soprattutto su un piano scientifico che ha consolidato la posizione internazionale di Burri e rifocalizzate il ruolo portante che ha svolto nelle arti del Novecento” – ha detto il presidente della Fondazione Burri Bruno Corà – “Prova ne sia la grande richiesta, superiore alle previsioni, dei 6 volumi del Catalogo generale, un riferimento ineludibile per gli studi sull’arte contemporanea. Abbiamo già in cantiere una ristampa, che si affianca alla ricca produzione editoriale che ha scandito il Centenario e che si arricchisce del Catalogo e degli atti del convegno della Mostra Au rendez vous del amis, che oggi presentiamo in anteprima”.

image-12-03-16-18-22-2Convinto apprezzamento per le iniziative che hanno riguardato il Centenario della nascita di Alberto Burri è stato espresso dalla Regione Umbria, tramite l’assessore regionale alla Cultura Fernanda Cecchini: “E’ stata una grande occasione non soltanto per ricordare il grande artista tifernate, ma anche per rinvigorire e rinsaldare il rapporto tra il Maestro, Città di Castello e l’intera Umbria. La Regione ha sostenuto con forza tutte queste attività, anche dal punto di vista finanziario, e continuerà a farlo per raggiungere altri obiettivi. L’impegno che mi sento di confermare a nome della Giunta regionale è quello della creazione del terzo Museo Burri a Città di Castello che sarà interamente dedicato alla grafica”.


Condividi su:


Aggiungi un commento