Brescia-Ternana 1-0. Saba condanna i rossoverdi alla seconda sconfitta consecutiva - Tuttoggi

Brescia-Ternana 1-0. Saba condanna i rossoverdi alla seconda sconfitta consecutiva

Redazione

Brescia-Ternana 1-0. Saba condanna i rossoverdi alla seconda sconfitta consecutiva

Sab, 03/11/2012 - 16:46

Condividi su:


Brescia-Ternana 1-0. Saba condanna i rossoverdi alla seconda sconfitta consecutiva

Luca Biribanti
Il Brescia si conferma come una delle squadre più attrezzate del campionato cadetto a spese di una Ternana che si è presentata al Rigamonti in formazioni di emergenza. I rossoverdi cercavano punti utili dopo la sconfitta interna contro il Sassuolo, mentre i padroni di casa dovevano consolidare una posizione in classifica che proiettano la squadra di Calori in piena zona palyoff. Continua il tabù del segno 2 per la Ternana che in casa del Brescia non ha mai vinto; su 12 precedenti i lombardi hanno vinto 8 volte e pareggiate 4.
La seconda sconfitta di fila della Ternana contro una big del campionato dà una dimensione più precisa delle potenzialità delle 'fere' che possono ancora giocare il ruolo della 'matricola terribile', ma non competere con la testa della classifica.
Il primo tempo è iniziato con un sostanziale equilibrio tra le 2 squadre; con il Brescia più manovriero e la Ternana pronta a ripartire e pungere in contropiede. Al 15' Nolè trova il corridoio giusto per infilarsi tra le maglie della difesa locale, ma scivola al momento di finalizzare permettendo il recupero dei difensori. Il Brescia risponde al 18' e alla prima occasione per le 'rondinelle' arriva subito il gol. Calcio di punizione dai 18 metri di Saba che lascia immobile Ambrosi. Sulle ali dell'entusiasmo il Brescia sale di tono e la Ternana subisce; a parte un tiro di Dianda intorno alla mezzora, è un monologo biancoazzurro. Tra il 25' e il 37' i padroni di casa rischiano più volte di segnare il secondo gol, in particolare è Corvia il più attivo che impegna Ambrosi in un duello tutto personale. Anche Saba ci riprova al 36', ma questa volta il numero 1 rossoverde è reattivo e devia in angolo.
Nella ripresa i tecnici cercano di cambiare volto alle rispettive formazioni; Toscano cerca di pescare il jolly di Dumitru o Maniero, ma è ancora il Brescia ad essere pericoloso con gran tiro di Corvia che impegna Ambrosi in una deviazione sopra la traversa.
Arcari rimane praticamente inoperoso; l'unico tiro della Ternana entro i primo 20' è di Dumitru e viene murato dal compagno di reparto Litteri.
I rossoverdi sembrano piuttosto rinunciatari e non riescono a rendersi pericolosi in area avversaria. I ritmi bassi favoriscono il palleggio del Brescia che non ha alcun interesse ad accelerare.
Con l'ingresso di Alfageme per Nolè, toscano cambia tutto il tridente d'attacco titolare, oggi decisamente sotto tono, ma il risultato non cambia. La Ternana continua ad essere sterile in fase offensiva e allora ci provano i centrocampisti da fuori, ma né Miglietta, né Botta hanno la mira giusta per impensierire Arcari.
Sostanzialmente i rossoverdi hanno evidenziato gli stessi limiti che si erano visti in casa col Sassuolo, ma questa volta senza episodi sfavorevoli. Tutto sommato una sconfitta al Rigamonti ci può stare, visto che il campionato delle 'fere' non si deciderà su questi campi, ma al Liberati ci si aspetta una reazione d'orgoglio e di carattere della Ternana, qualità che non sono mai mancate ai giocatori di mister Toscano.

© Riproduzione riservata


Condividi su:


Aggiungi un commento