Boxe, offerto al meastro Gianni Burli un importante incarico a Santo Domingo

Boxe, offerto al meastro Gianni Burli un importante incarico a Santo Domingo

share

In un lungo incontro avvenuto poco prima di Natale a Spoleto, il V. Presidente di una importante sigla pugilistica mondiale, che gestisce quasi totalmente l’attività sud americana, il Dott. Matteo Fratini,  ha proposto al Maestro Gianni Burli di trasferirsi a Santo Domingo entro questo anno, per affidargli l’incarico di responsabile tecnico della attività pugilistica della Repubblica Dominicana per un anno o meglio ancora fino ai Giochi Olimpici del Brasile. L’isola caraibica ha al suo attivo sia l’attività agonistica dilettantistica che quella dei professionisti e ha i maggiori club nelle località di Puerto Plata, Samanà, Bonao, ecc.

Il Maestro Burli non ha risposto ne sì né no. Si è detto soddisfatto e gratificato dell’importante proposta ma si è riservato di accettare solo dopo aver conosciuto concretamente sia il luogo dove dovrebbe svolgere questa nuova attività sia  i termini dell’eventuale accordo. Per questo entro breve, il responsabile tecnico della Boxe Spoleto e Presidente della Associazione Nazionale Allenatori di Pugilato, partirà con sua moglie alla volta di Santo Domingo, molto probabilmente entro la fine di gennaio o i primi di Febbraio appunto per verificare se esistono le fattive condizioni di un suo prossimo trasferimento nella Repubblica Dominicana.

share

Commenti

Stampa