Biliardo, a Spoleto la 2^ tappa del Campionato Italiano di Boccette e Stecca

Biliardo, a Spoleto la 2^ tappa del Campionato Italiano di Boccette e Stecca

Iscritti alla competizione 824 giocatori | Le finali della Stecca, il 28-29 gennaio, previste presso il Museo Archeologico e riprese in diretta da RaiSport

share

Scatta oggi a Spoleto, e fino al 29 gennaio, il Campionato Italiano di biliardo, specialità Stecca, 2ª prova Circuito Fibis Pro e Fibis Open: e il Campionato Italiano Master Boccette 1ª tappa e Selezione Master 3ª tappa. Si gioca all’Hotel Albornoz sotto l’egida della Fibis italiana.

Specialità Stecca – Iscritti alla competizione 824 giocatori. I professionisti sono 16 e giocheranno un torneo tra di loro con girone all’italiana. Ci sono poi 48 giocatori definiti dalla categoria “Nazionali” i quali entreranno in gara venerdì 26 gennaio contro i 16 giocatori che verranno fuori dal torneo più numeroso dove sono impegnati 220 Master e altri 540 atleti di categoria individuale inferiore. I due umbri più rappresentativi sono Alessandro Cibocchi di Terni e Andrea Aisa di Foligno. Entrambi inseriti nella categoria Master. Tra le star presenti a questa grande manifestazione Matteo Gualemi di Firenze Campione Europeo in carica ed ex Campione del Mondo 2015. Inoltre Andrea Quarta di Torino e Michelangelo Aniello di Bari superdecorati a livello mondiale ed europeo.

Specialità Bocette – Al via circa 450 giocatori provenienti da tutta Italia. I 16 Master faranno gara a se con girone all’italiana. Tutti gli altri sono impegnati nella competizione di Selezione per acquisire punteggi che permetteranno, ai vincitori, di dare la scalata per entrare tra i primi 16 d’Italia. Tra i Master l’unico umbro presente è Alessandro Naderi tesserato per la società Piroga Più di Santa Maria degli Angeli. Al via anche l’attuale Campione d’Italia Daniele Ricci di Rimini

Museo Archeologico – Le finali della Stecca, in programma il 28-29 gennaio, sono previste presso il Museo Archeologico Nazionale di Spoleto. Finali che verranno riprese in diretta da Rai Sport. Per l’occasione è stato allestito un biliardo proprio all’interno del Museo per far vedere ai presenti la bellezza e l’importanza che riveste Museo spoletino dove si trovano reperti che risalgono a circa un migliaio di anni prima di Cristo. La cosa è stata fortemente voluta dal compianto Sindaco della Città del Festival Fabrizio Cardarelli e dal Presidente della Fibis nazionale e Direttore della Commissione Finanza e Fiscale del CONI nazionale Andrea Mancino. Il tutto a vantaggio della promozione del territorio.

L’ultima gara di biliardo di grande importanza disputata a Spoleto è stato il Campionato del Mondo nel 1985.

share

Commenti

Stampa