Autonoma sistemazione, contributo revocato a 12 nuclei - Tuttoggi

Autonoma sistemazione, contributo revocato a 12 nuclei

Sara Fratepietro

Autonoma sistemazione, contributo revocato a 12 nuclei

Tutto pronto per l'erogazione del contributo a 457 famiglie di Spoleto per 666mila euro, altri 168 in attesa | Non ammessi al Cas 4 famiglie, 12 invece non ne hanno più diritto
Lun, 24/09/2018 - 16:58

Condividi su:


Autonoma sistemazione, contributo revocato a 12 nuclei

Stop al contributo per l’autonoma sistemazione a 16 famiglie. In vista del pagamento del Cas relativo ai mesi di luglio e agosto, che dovrebbe avvenire nei prossimi giorni, il Comune di Spoleto ha infatti effettuato i consueti controlli sulle domande, arrivando a negare alcune nuove richieste di contributi pervenute all’ente (per assenza di requisiti) e dichiarando la revoca o la cessazione per altre domande.

In particolare, di 641 domande di Cas inserite nell’apposito sistema regionale per la gestione del contributo per l’autonoma sistemazione in seguito al terremoto del 2016, 4 domande non sono state ammesse “in quanto i richiedenti non sono in possesso dei requisiti previsti dalla normativa vigente sopra richiamata per beneficiare del Contributo di Autonoma Sistemazione”. Altre 12 domande, invece, “devono essere revocate/cessate, con effetto ex nunc, in quanto è venuto meno un requisito o una condizione necessaria per beneficiare del Contributo, come ad esempio l’emissione di una sopravvenuta ordinanza di agibilità dell’alloggio colpito dal sisma”. In alcuni di questi casi il richiedente è morto.

Quanto invece alle restanti domande, gli uffici comunali hanno disposto l’erogazione per 457 famiglie spoletine, per un importo totale stimato (al 27 agosto) di 666.334 euro. Per le altre 168 domande che rimangono, è in corso ancora l’istruttoria; per la concessione dell’ultimo contributo, quindi, bisognerà ancora attendere.


Condividi su:


Aggiungi un commento