Ast, ancora nervi tesi sindacati-azienda su cassa integrazione - Tuttoggi

Ast, ancora nervi tesi sindacati-azienda su cassa integrazione

Redazione

Ast, ancora nervi tesi sindacati-azienda su cassa integrazione

Paradosso che dal 4 di settembre AST non sia in grado di “o peggio ancora non voglia” eliminare la confusione
Lun, 23/09/2019 - 16:30

Condividi su:


Ast, ancora nervi tesi sindacati-azienda su cassa integrazione

Nella giornata di oggi i sindacati si sono nuovamente incontrati con il management di Ast per continuare ad esaminare il provvedimento di cassa integrazione ordinaria. Come avvenuto nel precedente incontro le Organizzazioni Sindacali hanno richiesto di nuovo di poter avere delucidazione rispetto ai piani produttivi, relativo mix, e impianti coinvolti. Inoltre sono state chiesti dati rispetto a forza occupazionale totale di Ast, numero di persone coinvolte dal provvedimento, monte ore ferie accumulato, relativa gestione degli eventuali scarichi dei lavoratori somministrati.

“L’azienda a fronte di quanto richiesto si è limitata a dire che il provvedimento riguarderà 700 dipendenti diretti e per quanto riguarda il personale somministrato sarà aperta una CIG per gestire gli scarichi produttivi rispetto ai reparti di appartenenza – scrivono i sindacati in una nota congiunta dobbiamo registrare, che, da parte dell’azienda, non c’è stata risposta sugli altri temi richiesti che ovviamente riteniamo utili per poter effettuare una discussione seria e costruttiva che ci metta nelle condizioni di poter affrontare questa fase complicata di AST. Rispetto alla non disponibilità Aziendale nell’approfondire, ad oggi, quanto sopra detto si è convenuto di aggiornare l’incontro nella data di 26 settembre ’19 auspicando che sia la volta buona per far chiarezza, nel rispetto dei ruoli e delle parti. Ribadiamo concludono i sindacatiche è un paradosso il fatto che dal 4 di settembre ad oggi un’azienda importante come AST non sia in grado di o “peggio ancora non voglia” eliminare la confusione generata fino ad oggi che ovviamente ha conseguenze negative solo sui lavoratori. Come Organizzazioni Sindacali responsabilmente come sempre fatto, espleteremo tutto il percorso ma è evidente però che questo atteggiamento aziendale conferma il più volte denunciato problema di corretta gestione del sistema delle relazioni sindacali”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!