Arzilla settantenne sventa la truffa della telefonata con il finto “incidente al figlio”

Arzilla settantenne sventa la truffa della telefonata con il finto “incidente al figlio”

La donna non si è fatta spaventare e alla richiesta di soldi di un sedicente avvocato ha invece chiamato la Polizia


share

Torna ancora una volta alla ribalta della cronaca  la truffa  del finto “incidente al figlio”. Questa volta è toccata però ad una arzilla 70enne che ha ricevuto una chiamata al telefono fisso di casa nella quale un sedicente avvocato le comunicava che il figlio aveva appena avuto un incidente con l’auto e che aveva urgentemente bisogno di soldi per l’assicurazione che era scaduta.

Ma la donna prontamente ha interrotto la comunicazione, ha chiamato il figlio per sincerarsi che stesse bene e poi ha chiamato subito  il 113 riferendo che avevano provato a truffarla.

La donna non ha mancato  di ringraziare anche la Polizia per l’allerta diffusa sulle truffe agli anziani che le hanno consentito di essere in grado di smascherare la malefatta. Ora gli agenti procederanno all’identificazione del truffatore.

share

Commenti

Stampa