Anziana morta nel lago, giovane badante rinviata a giudizio - Tuttoggi

Anziana morta nel lago, giovane badante rinviata a giudizio

Sara Minciaroni

Anziana morta nel lago, giovane badante rinviata a giudizio

Ora la donna dovrà affrontare un processo per l'accusa di abbandono di incapace
Mar, 17/11/2015 - 21:45

Condividi su:


Rinviata a giudizio. Dovrà affrontare un processo per l’accusa di abbandono di incapace la giovane badante che il 27 gennaio del 2013 accompagnò Maria Brenci (79 anni) in macchina, e la lasciò in una piazzola con indosso vestaglia e pantofole, claudicante sul bastone perchè l’anziana le aveva detto che aspettava una conoscente.

Morte misteriosa nel lago di Corbara, indagata la giovane badante

Da Montemolino di Todi  il corpo della donna viene ripescato dalle acque del lago di Corbara il 20 marzo di quello stesso anno. Su quella morte misteriosa vengono svolte indagini. L’ultima persona a vedere l’anziana prima della scomparsa è la giovane badante che a conclusione delle indagini coordinate dal pm Mario Formisano è stata rinviata a giudizio questa mattina, 17 novembre, dal gip Giangamboni. L’ipotesi di reato, come detto,  è quella di abbandono di incapace.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!