Ancora due positivi Covid nella stessa classe, ma la media di Tavernelle verso la riapertura

Ancora due positivi Covid nella stessa classe, ma la media di Tavernelle verso la riapertura

Redazione

Ancora due positivi Covid nella stessa classe, ma la media di Tavernelle verso la riapertura

Sab, 03/10/2020 - 17:56

Condividi su:


Ancora due positivi Covid nella stessa classe, ma la media di Tavernelle verso la riapertura

Ci sono due nuovi positivi al Covid nella scuola media di Tavernelle. Si tratta due persone della stessa classe dove si erano riscontrati i casi nei giorni scorsi, una residente a Tavernelle e una a Piegaro.

Contagi Covid, l’aggiornamento sui nuovi casi al Trasimeno

I tamponi su studenti e prof

Questo l’esito dei 128 tamponi che sono stati effettuati negli ultimi due giorni dal personale della Usl. Tamponi che hanno riguardato i contatti diretti delle persone contagiate, gli studenti e gli insegnanti della scuola media di Tavernelle, compresa la linea di trasporto scolastico interessata dai primi contatti).

Nelle stessa classe ci sono quindi altri 2 tamponi positivi. Tutti gli altri tamponi sono invece risultati negativi.

Le persone attualmente positive al Coronavirus nel territorio di Panicale sono dunque 15, con 30 persone in isolamento preventivo.

La scuola media di Tavernelle verso la riapertura

“Con questi dati, d’intesa con il dirigente scolastico – scrive il sindaco Cherubini – stiamo lavorando per circoscrivere l’intervento di sospensione dell’attività alla sola classe interessata, come da linee guida sanitarie indicate dal Dipartimento d’igiene e prevenzione”. Il sindaco aveva infatti dovuto emettere un’ordinanza, d’accordo con le autorità sanitarie e scolastiche, per chiudere temporaneamente l’intero plesso, in attesa dell’esito dei tamponi.

Si va verso la riapertura della scuola media di Tavernelle, dunque. Salvo diverse disposizioni che il Comune comunicherà entro domenica pomeriggio.

Vicinanza del sindaco ai ragazzi e alle famiglie

“In ogni caso, sempre per ragioni cautelari – avverte il sindaco – anche eventuali fratelli/sorelle degli alunni della classe interessata, che frequentino altre classi delle medie o le scuole d’infanzia o le primarie, saranno invitati a restare a casa per il tempo che sarà indicato dalle autorità sanitarie”.

“Non è una colpa risultare positivi”

Cherubini esprime vicinanza alle ragazze e ai ragazzi e ai loro familiari: “Affrontare questo periodo e queste vicende è di certo non facile. Dobbiamo sempre tenere presente che tutti noi possiamo essere contagiati da questo virus. Non è una colpa risultare positivi, e richiama anzi in ciascuno di noi il dovere di massima solidarietà e vicinanza”.

L’appello al rispetto delle regole

Il sindaco ricorda tuttavia l’importanza del rispetto delle regole ed invita alla cautela. La situazione dei contagi a Tavernelle sembra essere contenuta. Ma molto dipende dal comportamento che terranno le famiglie.

(foto dalla pagina Facebook del Comune di Panicale)

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!