Amore centenario, muore 7 giorni dopo la moglie "Non potevi stare senza la tua sposa" - Tuttoggi

Amore centenario, muore 7 giorni dopo la moglie “Non potevi stare senza la tua sposa”

Davide Baccarini

Amore centenario, muore 7 giorni dopo la moglie “Non potevi stare senza la tua sposa”

Sab, 26/02/2022 - 10:14

Condividi su:


La favola da record di Lino e Rina (lui 102enne e lei 100) finisce nel modo più commovente, uniti nella vita e anche oltre la morte | A settembre avevano celebrato 73 anni di matrimonio

Da oggi (26 febbraio) Lino Martinelli e la moglie Rina Tanci, 202 anni in due (lui 102enne, lei 100), si sono riuniti anche nell’aldilà, dove continueranno la loro storia d’amore da record vissuta in questa terra.

La coppia centenaria di Città di Castello, inossidabile e longeva, solo nel settembre scorso, aveva celebrato i 73 anni di matrimonio, festeggiandoli nel modo più romantico che c’è, il ritorno nei luoghi della loro gioventù (al confine tra i Comuni di Città di Castello e Apecchio).

Un finale triste ma davvero commovente e suggestivo di una favola di altri tempi: Lino, infatti, se n’è andato ieri (25 febbraio), ad una settimana esatta di distanza dalla scomparsa della sua compagna di vita, deceduta venerdì scorso (18 febbraio). Inequivocabili e bellissime le parole del figlio Silvano: “Non potevi stare senza la tua amata sposa”.

Poi il ringraziamento ad entrambi i genitori: “Grazie per aver creduto nel matrimonio, per averci cresciuto nella serenità nonostante le difficoltà, per averci circondato d’affetto, per averci insegnato il rispetto e l’onestà e dimostrato che è possibile volersi bene. Grazie per il tanto lavoro che avete fatto per noi, per averci guidato sulla via del Vangelo con l’esempio quotidiano, per non aver dimenticato le nostre radici “montane” e la nostra terra nativa, Montepeschio… “.

Lino e Rina si sposano il 25 settembre 1948, appena lui torna da 7 lunghi anni di guerra. Dalla loro unione nascono i gemelli Silvano e Silvana, poi un terzo figlio, Ettore. La coppia trascorre un’intera vita dedicata a lavoro e famiglia (Lino passa da muratore a operaio fino a imprenditore nel campo edile) ma soprattutto all’amore puro e autentico, d’altri tempi e mai scemato (si tenevano sempre per mano anche nei loro ultimi giorni insieme), che a quanto pare si è anche rivelato un elisir di lunga vita.

I funerali di Lino Martinelli avranno luogo oggi – sabato 26 febbraio, ore 15 – nella chiesa di Santa Veronica a La Tina.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!