AL TEATRO "F. TORTI" DI BEVAGNA IL CONCERTO DELLA "STANFORD UNIVERSITY WIND ENSEMBLE" DIRETTO DA GIANCARLO AQUILANTI - Tuttoggi

AL TEATRO “F. TORTI” DI BEVAGNA IL CONCERTO DELLA “STANFORD UNIVERSITY WIND ENSEMBLE” DIRETTO DA GIANCARLO AQUILANTI

Redazione

AL TEATRO “F. TORTI” DI BEVAGNA IL CONCERTO DELLA “STANFORD UNIVERSITY WIND ENSEMBLE” DIRETTO DA GIANCARLO AQUILANTI

Ven, 17/06/2011 - 11:09

Condividi su:


Domani, alle ore 18, presso il teatro comunale “F. Torti”, si terrà un concerto della “Stanford University Wind Ensemble” (California) diretto da Giancarlo Aquilanti. Il maestro è nato a Jesi, nelle Marche. Ha studiato al conservatorio di musica di Pesaro ed ha conseguito diplomi in tromba performance e musica corale. Nel 1985, a soli 26 anni, si è trasferito negli Stati Uniti dove ha studiato con Glenn Glasgow alla California State University di Hayward ricevendo un master in composizione nel 1988 e poi un dottorato in composizione alla Stanford University. Nella sua musica si sente l’ispirazione profonda della tradizione operistica italiana. E’ un autore molto prolifico ed ha scritto meravigliose composizioni per bande, concerti e sonate per violoncello, violino, flauto, clarinetto, tuba, quintetti a fiato e quartetti per pianoforte. Ha recentemente portato a termine la stesura dell’opera in tre atti “Oxford Companions” ambientata nel 1960 alla università inglese di Oxford. Il libretto fa riemergere un capitolo tragico della storia europea: la seconda guerra mondiale e la persecuzione nazista verso gli ebrei. Giancarlo Aquilanti è attualmente docente di teoria musicale e direzione d’orchestra alla Stanford University e direttore della “Stanford Wind Ensemble”. Nel 2004 gli è stato assegnato il premio “Walter J. Gore” per l’eccellenza nell’insegnamento. Alla Stanford University, nel 2010, sono stati ospitati il maestro Filippo Salemmi, direttore della banda musicale “Città di Bevagna”, e sua moglie Natalia Benedetti. Al teatro “F. Torti” di Bevagna saranno proposti brani dello stesso Aquilanti, di Owen Reed, di Dmitri Shostakovich e di Paolo Ugoletti. All’evento hanno collaborato il comune di Bevagna, l’associazione banda musicale “Città di Bevagna”, l’associazione teatro “Francesco Torti”, la Pro Loco e l’associazione “Mercato delle Gaite”. L’ingresso è libero.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!