Ad Assisi convegno nazionale sulla gestione del rischio in agricoltura

Ad Assisi convegno nazionale sulla gestione del rischio in agricoltura

Si parlerà dell’impatto delle avversità climatiche sulla campagna agraria passata e si farà il punto sui rimborsi agli agricoltori

share

Il Ce.S.A.R. (Centro per lo sviluppo agricolo e rurale) di Perugia e ASNACODI in collaborazione con Europe Direct Umbria e Dipartimento di Scienze Agrarie Alimentari e Ambientali dell’Università degli Studi di Perugia, hanno organizzato il X Convegno nazionale sulla gestione del rischio in agricoltura.

L’evento è patrocinato da MIPAAF, Regione Umbria, ANIA, Conferenza delle Regioni, CCIA- Perugia, CONAF, CNPA, CNG,  si terrà venerdì 9 febbraio 2018,a partire dalle ore 8.30, presso il Teatro Lyrick a Santa Maria degli Angeli- Assisi.

I lavori saranno aperti con due relazioni che presenteranno quello che è stato l’impatto delle avversità climatiche che hanno caratterizzato la campagna agraria passata (gelo, grandine e siccità in particolare) sia sull’agricoltura Italia che Europea. “E’ necessario partire da quello che accaduto lo scorso anno per poi approfondire gli strumenti necessari a salvaguardare i ricavi delle imprese agricole anche difronte a stagioni avverse” ha dichiarato Francesco Martella del CESAR che ha organizzato l’importante evento.

Seguirà l’intervento dei funzionari di AGEA e MIPAAF che faranno il punto sui rimborsi agli agricoltori, altro punto nevralgico del settore, visti i ritradì accumulati dalla pubblica amministrazione. Vi sono agricoltori che sono ancora in attesa dei contributi 2015.

Un intervento sarà dedicato alle novità dell’agricoltura di precisione e digitale come tecniche che migliorare le rese delle colture e possono migliore performance nella gestione del rischio. La parte finale della prima sessione sarà dedicata alle novità provenienti dall’Europa ed in particole al REG Ue Ominibus, che prevede un aumento del contributo pubblico in favore dell’agricoltori che sottoscrivono le polizze assicurative.  Seconda sessione dedicate alla politica agricole italiana ed europea e alle prospettive post 2020.

Si registra la partecipazione dei dirigenti di tutte le primarie compagnie di assicurazione e broker italiani, oltre a una rappresentanza di Riassicuratori europei e di fuori europa, una nutrita presenza di imprenditori agricoli e tecnici estimatori danni, oltre a tutti i dirigenti dei Condifesa italiani.

Prenderanno parte al convegno: Angelo Frascarelli (Università di Perugia), Camillo Zaccarini e Raffele Borriello (Ismea), Federico Steidl e Gabriele Papa Pagliardini (AGEA), Pier Ugo Andreini (Ania), Mauro Serra Bellini ed Emilio Gatto (MiPAAF), Alessandro Malavolti (FederUnacoma), Paola Grossi (Asnacodi), Gael Certain (Suise Re), Massimo Crespi (radar Meteo) Fernanda Cecchini (Assessore agricoltura Regione Umbria) Paolo De Castro (com agricoltura UE). Interventi di chiusura sono affidati Giuseppe Blasi (MIPAAF) e Albano Agabiti (Asnacodi). Il convegno sarà moderato da Francesco Martella (Ce.S.A.R.)

share

Commenti

Stampa