A Victoria Thierrée Chaplin il Premio Monini “Una Finestra sui Due Mondi”

A Victoria Thierrée Chaplin il Premio Monini “Una Finestra sui Due Mondi”

La celebre artista statunitense premiata da Zefferino e Maria Flora Monini | Alla soprano Benedetta Torre il Premio Speciale dedicato ai giovani

 Le donne protagoniste dei grandi riconoscimenti nell’ambito del Festival dei Due Mondi a Spoleto. Oggi alle ore 12, sulla famosa Terrazza di Casa Menotti a Spoleto, Maria Flora e Zefferino Monini hanno consegnato il Premio “Una Finestra sui Due Mondi”, giunto alla sua nona edizione, all’attrice e regista Victoria Thierrée Chaplin, ideatrice dello spettacolo Bells and Spells presente a Spoleto 2018.

La giuria, presieduta dal direttore artistico del Festival Giorgio Ferrara e composta dal sindaco di Spoleto Umberto De Augustinis e dai promotori del Premio Maria Flora e Zefferino Monini, ha scelto Victoria Thierrée Chaplin per le sue molteplici doti artistiche e la versatilità legata al palcoscenico teatrale e cinematografico a cui è da sempre legata.

Il Premio Speciale dedicato ai giovani talenti emergenti presenti al Festival è andato invece a Benedetta Torre, soprano dell’Opera inaugurale Minotauro e nell’Oratorio drammatico Giovanna D’Arco al rogo.

Il Premio “Una Finestra sui Due Mondi” è stato fortemente voluto dalla famiglia Monini, che se ne è fatta interprete presso il direttore artistico Giorgio Ferrara, per ricordare lo spirito e le motivazioni del Maestro Gian Carlo Menotti, fondatore della manifestazione che ha contribuito ad affermare il Festival dei Due Mondi quale palcoscenico di caratura internazionale.

Le vincitrici del riconoscimento, come da tradizione, si sono affacciate alla finestra di Casa Menotti su Piazza Duomo per salutare il pubblico, così come era solito fare il Maestro Menotti. Luogo storico e già abitazione del celebre compositore, Casa Menotti è oggi gestita dalla Fondazione Monini ed è sede del Centro di documentazione del Festival dei Due Mondi.

“Ringrazio la Giuria per avermi scelto per questo premio, che ritiro con grande onore a nome e per conto di tutta la mia famiglia” ha dichiarato l’attrice e regista Victoria Thierrée Chaplin.

“Da sempre il Festival è una grande opportunità per noi giovani artisti, perché ci consente di lavorare fianco a fianco a grandi personalità e ad artisti affermati”, ha commentato la soprano Benedetta Torre al ritiro del premio.

“In questi anni personaggi leggendari sono passati da Casa Menotti affacciandosi a quella finestra – spiega Maria Flora Monini, direzione immagine, comunicazione e relazioni esterne di Monini S.p.A. e presidente della Fondazione Monini – e ancora oggi la Fondazione invita a Spoleto personalità di primo piano in ambito artistico e culturale. Siamo entusiasti di questa edizione che ha visto più che mai le donne protagoniste e siamo lieti che Victoria Thierrée Chaplin, artista estremamente poliedrica e di enorme talento, e la giovane soprano Benedetta Torre siano qui a Spoleto per ricevere questo premio”.

Stampa