A rischio il seggio di Walter Verini (Pd) in Parlamento: al suo posto forse Donadi di Centro Democratico - Tuttoggi

A rischio il seggio di Walter Verini (Pd) in Parlamento: al suo posto forse Donadi di Centro Democratico

Redazione

A rischio il seggio di Walter Verini (Pd) in Parlamento: al suo posto forse Donadi di Centro Democratico

Mer, 06/03/2013 - 10:17

Condividi su:


A rischio il seggio di Walter Verini (Pd) in Parlamento: al suo posto forse Donadi di Centro Democratico

Il deputato tifernate Walter Verini, eletto tra le fila del Pd, potrebbe vedersi non riconfemato il suo posto in Parlamento. A dichiararlo è lo stesso Massimo Donadi, capolista di Centro Democratico, insieme al Pd nella corsa elettorale durante le elezioni del 24 e 25 febbraio. Verini è il quinto nome eletto per il Pd nella circoscrizione Umbria, ma all'origine della situazione ci sarebbe un “non intenzionale errore” da parte del software del Viminale, che avrebbe dunque causato una scorretta ripartizione dei seggi sulla base dei resti. La già complessa attuazione della legge elettorale avrebbe poi fatto il resto. Secondo quando dichiarato da Donadi, dunque, al Pd in Umbria andrebbero solo quattro deputati, mentre il quinto spetterebbe al suo partito, Centro Democratico appunto. La matassa sarà dipanata a breve dallo stesso Viminale, dopo che i tecnici avranno utlimato le operazioni di controllo. Verini intanto ha dichiarato che se non potesse tornare in Parlamento “sarebbe un peccato, non una tragedia”.

Donadi nel frattempo minaccia di presentare un ricorso ad hoc, oltre ad aver informato del fatto anche il Ministro dell'Interno, Anna Maria Cancellieri. Il tutto mentre ieri sera, presso la Corte d'Appello, lo stesso Verini avrebbe verificato, fatto che comunque non sconfina nell'ufficialità, che il suo nome tra la lista degli eletti c'è, tra quelli che dovrebbero poi essere inviati in Cassazione.

Gli altri casi – Verini è in buona compagnia. Ci sarebbero altri nomi tra le liste dei candidati che potrebbero non varcare la soglia di Montecitorio: si tratta di Roberto Capelli (Sardegna – Centro Democratico), Florian Kronbichler (Trentino Alto Adige – Sel), Roberto Marti (Puglia – PDL) e Paolo Vella (Sardegna – PDL), il cui seggio dovrebbe invece spettare a Gavino Manca (Sardegna – Pd), Arcangelo Sannicardo (Puglia – Sel), Emanuela Di Centa (Friuli – PDL) e Sabrina De Camillis (Molise – PDL). (Ale. Chi.)

Articoli correlati: Terremoto Elezioni 2013: Camera a Bersani, Senato a Berlusconi, boom per grillini – Spettro ricorsi – Umbria, Ok Pd, M5S 2° partito

Castello al voto, i dati on line – Aggiornamenti

Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!