A rischio il Campionato Italiano Enduro under 23 categoria senior, grande preoccupazione al Moto Club Spoleto - Tuttoggi

A rischio il Campionato Italiano Enduro under 23 categoria senior, grande preoccupazione al Moto Club Spoleto

Redazione

A rischio il Campionato Italiano Enduro under 23 categoria senior, grande preoccupazione al Moto Club Spoleto

Lun, 13/05/2013 - 18:40

Condividi su:


C'è grande preoccupazione negli ambienti del Moto Club Spoleto, attualmente l'Associazione Sportiva più prestigiosa in città, per lo svolgimento della 4^ prova del Campionato Italiano Enduro under 23 categoria senior, cha si dovrebbe svolgere a Spoleto, con base a Piazza d'Armi (vedi qui), il prossimo 30 maggio, come da calendario ufficiale (vedi qui).

Per fare fronte alle esigenze dei circa 300 piloti ufficiali che si prevede prenderanno parte alla gara il Moto Club Spoleto ha bisogno dell'intera disponibilità dell'area di Piazza d'Armi, con il palazzetto a fare da base organizzativa (sala stampa, segreteria organizzativa, giuria ….), la pista d'atletica per la logistica (spogliatoi, docce, infermeria, …), la parte sterrata per le aree di riscaldamento pre-gara e i vari piazzali per i motor-home dei piloti e delle squadre ufficiali che andranno a formare un suggestivo, variopinto, rumoroso e affollatissimo villaggio ospitalità.

Pare invece che per qualche disguido l'Ufficio Sport del Comune di Spoleto non abbia recepito a pieno le esigenze del Moto Club, impegnando il PalaRota per le finali del Campionato Italiano di Basket UISP, una manifestazione comunque importante per il movimento sportivo cittadino e per l'economia a cui tali eventi fanno da volano.

Certo è che la gara motociclistica, tra le tre più importanti in Italia, è una tappa di un percorso iniziato dal Moto Club due anni or sono con l'organizzazione del Campionato Italiano KTM, proseguito lo scorso anno con il Trofeo delle Regioni, e che dovrebbe portare nel giro di un altro paio d'anni all'assegnazione della tappa italiana del Campionato Mondiale di Enduro. Perdere la corsa di quest'anno significherebbe perdere una occasione importante per la città e soprattutto perdere credibilità per il futuro vanificando tutti gli sforzi del Moto Club Spoleto, che ha il grande merito di essere riuscito ad organizzare nella città ducale eventi motociclistici di livello nazionale o internazionale per tutte e tre le specialità (velocità in salita, enduro e trial) che non hanno bisogno di una pista.

L'auspicio è che a questo punto si trovi una soluzione per salvare entrambi gli eventi, ciascuno importante nel suo genere e comunque entrambi vitali per l'economia cittadina, già duramente provata dalla perdita di grandi appuntamenti culturali e che nello sport potrebbe trovare una risorsa sana e nuova per poter iniziare a rialzare la testa.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!