50 CHILI DI DROGA E 11 ARRESTI, IL BILANCIO OPERATIVO DEGLI ULTIMI 7 MESI DELLA GUARDIA DI FINANZA DI PERUGIA - Tuttoggi

50 CHILI DI DROGA E 11 ARRESTI, IL BILANCIO OPERATIVO DEGLI ULTIMI 7 MESI DELLA GUARDIA DI FINANZA DI PERUGIA

Redazione

50 CHILI DI DROGA E 11 ARRESTI, IL BILANCIO OPERATIVO DEGLI ULTIMI 7 MESI DELLA GUARDIA DI FINANZA DI PERUGIA

Mer, 08/06/2011 - 09:57

Condividi su:


Bilancio lusinghiero per gli uomini del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Perugia negli ultimi 7 mesi nel contrasto al traffico internazionale di sostanze stupefacenti.
Sono state infatti condotte varie operazioni sul territorio perugino che hanno portato all’arresto di 11 persone, al sequestro di 50 chili di droga, di 5 autovetture, di duemila euro in contanti, di 19 telefoni cellulari ed un bilancino di precisione.
Tra le persone arrestate ci sono otto persone di nazionalità marocchina, due italiani ed uno spagnolo.
Nell’operazione portata a termine nello scorso mese di febbraio i finanzieri del G.I.C.O. – sezione G.O.A. – della Guardia di Finanza di Perugia, durante una perquisizione, hanno scoperto che erano proprio due italiani, giovani studenti universitari, domiciliati nel quartiere perugino di Monteluce che fungevano da custodi e depositari della droga per conto di un cittadino nordafricano. Nell’operazione i due italiani sono stati arrestati e contestualmente la Finanza ha sequestrato un chilo di hashish e 300 grammi di marijuana nonché duemila euro in contanti ed un bilancino di precisione.
Analogamente nell’operazione conclusasi nel maggio di quest’anno le fiamme gialle di Perugia hano sottoposto a fermo un’autovettura, fra le frazioni di Ripa e Pianello, lungo la strada statale 318 di Valfabbrica, con a bordo due persone di nazionalità marocchina. All’alt da parte delle pattuglie operanti i due nordafricani hanno proseguito la loro corsa dandosi alla fuga. Tuttavia dopo un breve inseguimento i due fuggitivi sono stati bloccati.
Durante la corsa i due cittadini marocchini avevano gettato dall’auto in corsa il loro carico di droga che comunque è stato recuperato dai militari con l’ausilio di alcune unità cinofile della Compagnia di Perugia. I due responsabili sono stati arrestati con il sequestro di più tre chili e mezzo di hashish, oltre all’autovettura utilizzata per l’illecito.
L’attività delle Fiamme Gialle prosegue sotto il profilo patrimoniale per giungere alla confisca dei beni ottenuti attraverso l’attività delittuosa.
Continua pertanto alacremente il lavoro degli investigatori del corpo per contrastare gli approvvigionamenti delle sostanze stupefacenti per le organizzazioni criminali del capoluogo umbro.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!