4 Novembre, celebrazioni e iniziative Grande Guerra a Narni e Amelia - Tuttoggi

4 Novembre, celebrazioni e iniziative Grande Guerra a Narni e Amelia

Redazione

4 Novembre, celebrazioni e iniziative Grande Guerra a Narni e Amelia

A Palazzo dei Priori a Narni si inaugura una mostra sulla Grande Guerra | Ad Amelia dialogo con i giovani sul I° conflitto mondiale
Mer, 31/10/2018 - 11:22

Condividi su:


Anche Narni e Amelia uniranno le celebrazioni del 4 Novembre con quelle del centenario della Grande Guerra. A Narni, a Palazzo dei Priori, verrà inaugurata la mostra “La Grande Guerra. La memoria attraverso i documenti dell’archivio comunale”. “La mostra – spiega una nota del Comune – propone una selezione di documenti appartenenti all’archivio storico comunale che riguardano più direttamente le vicende dei cittadini narnesi e dei loro famigliari impegnati al fronte”. La partenza del corteo è prevista alle 11 da Piazza dei Priori per la successiva deposizione di corone alle lapidi commemorative e al monumento ai caduti. Durante la cerimonia è prevista l’esibizione degli studenti della scuola dell’infanzia “San Bernardo” e della scuola primaria “G. e A. Garibaldi” accompagnati dalla filarmonica Città di Narni.

Ad Amelia le celebrazioni inizieranno alle 9 e 15 nelle frazioni di Macchie, Foce, Porchiano, Sambucetole, Fornole, Collicello e Montecampano per spostarsi poi ad Amelia con la partenza a mezzogiorno del corteo da Piazza Matteotti fino a Piazza Vera dove avverrà la deposizione delle corone al monumento ai caduti. Ad accompagnare il corteo le bande musicali di Amelia e Fornole.

Per celebrare il centenario della Prima Guerra Mondiale invece l’amministrazione ha promosso un’iniziativa il 10 novembre al Boccarini con il coinvolgimento delle scuole e di alcune associazioni alle quali parleranno il gen. dell’aeronautica Giorgio Baldacci e il prof. Maurizio Valentini. “Con loro – spiega il Comune – approfondiremo, anche attraverso la proiezione di un documentario per i ragazzi, sia gli eventi bellici che i risvolti sociali.

Per i giovani sarà una presa di coscienza della vita e delle dure condizioni sostenute sia dagli uomini che dalle donne di quel periodo. La vita si combatteva infatti su due fronti, quello in trincea per gli uomini e quello interno per le donne che dovevano affrontare le difficoltà quotidiane nella gestione famigliare e lavorativa dovendo sostituire gli uomini nelle fabbriche”.   (ptn 703/18   10.40)

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!