ZOE-GARAGE 2011: GRANDE SUCCESSO PER LO SPETTACOLO CONCLUSIVO "IL MIGLIORE DEI MONDI POSSIBILI. ISTRUZIONI PER L'USO" - Tuttoggi

ZOE-GARAGE 2011: GRANDE SUCCESSO PER LO SPETTACOLO CONCLUSIVO “IL MIGLIORE DEI MONDI POSSIBILI. ISTRUZIONI PER L'USO”

Redazione

ZOE-GARAGE 2011: GRANDE SUCCESSO PER LO SPETTACOLO CONCLUSIVO “IL MIGLIORE DEI MONDI POSSIBILI. ISTRUZIONI PER L'USO”

Lun, 02/05/2011 - 09:18

Condividi su:


(Elisa Panetto)- “Buonasera e benvenuti… Egregi signori tra poco inizierà lo spettacolo di Stato… “Istruzioni per l’uso del migliore dei mondi possibili”, uno spettacolo fantascientifico… Avvincente… Misterioso… Vogliamo rassicuravi fin da subito che il nostro esercito sarà qui per far rispettare le poche regole da osservare durante la rappresentazione… Per far sì che siate a vostro agio e per far sì che gli artisti… Rispettino il copione… Scritto, redatto e accuratamente supervisionato dai ministeri atti alla conservazione della cultura di Stato e all’intrattenimento leggero di stampo dottrinario-ricreativo… Le semplici regole da rispettare sono presto dette: siete pregati di spegnere i telefoni cellulari, di non fare fotografie con il flash, siete pregati di rimanere vicini e non disperdervi nello spazio, è severamente vietato fumare, mangiare, urlare, parlare di… Politica interna o estera, di problemi energetici e ambientali, di religione, di emergenze socio-sanitarie, ma soprattutto è vietato parlare in versi o in lingua straniera, tutto ciò che viene detto deve essere comprensibile e traducibile immediatamente per permettere agli addetti del ministero del vaglio delle comunicazioni eversive, posto all’esterno di questa struttura, di poter eventualmente intervenire qualora dovesse presentarsi un’infrazione. In compenso, però, vi è permesso con atteggiamento goliardico e compagnone raccontare barzellette, fare gossip, fare battute osé e eventualmente, se lo ritenete opportuno, siete liberi, nel buio, di palparvi a piacimento, solo però secondo i dettami del buon costume, ovvero, sono ammessi solo contatti con persone di diverso sesso. Vi auguriamo buon divertimento e grande prosperità per i tempi a venire, purché rispettiate gli ordini”. È con tali “istruzioni per l’uso” per “il migliore dei mondi possibili” che una voce registrata ha accolto tutti quegli spettatori accorsi (nel vero senso della parola visto che è stato necessario aggiungere uno spettacolo in più) nel fine settimana, presso lo Spazio/Fabbrica di VIAINDUSTRIAE di Sant’Eraclio, ad assistere alla rappresentazione de “Il migliore dei mondi possibili. “Istruzioni per l’uso””, spettacolo conclusivo del laboratorio teatrale “Zoe-Garage 2011”, diretto da Michele Bandini (sua la voce registrata) e Francesco Ferri dell’associazione culturale Zoe. Un laboratorio che, dopo gli incontri preliminari dello scorso dicembre, ha visto dal mese di gennaio a quello di aprile impegnati 10 ragazzi dai 21 ai 35 anni d’età – non tutti con una grande esperienza sul palcoscenico – con un laboratorio dove si è lavorato sull’improvvisazione e la riscrittura di testi scelti, facendo del gioco teatrale uno strumento di conoscenza di sé e delle proprie potenzialità, il punto di partenza per approfondire il lavoro sull’arte dell’attore a partire da un’idea di teatro come “gioco serio” di espressione e ricerca sull’agire umano, nella grazia, nella spontaneità, ma anche nel rigore. Ed è da fine febbraio che si è cominciato a lavorare allo spettacolo chiedendosi: chi può essere l’alieno? Un’idea che è maturata e si è sviluppata partendo dal lavoro dei mesi precedenti, montando indicazioni e monologhi personali, “un’idea che parte sia da noi che da loro (Bandini e Ferri, ndr)”, come ha detto a TuttOggi.info una delle attrici, Michela Bianconi. “L’alieno sembrerebbe essere il diverso – ha proseguito –, ma poi si scoprirà che l’alieno, qui, è il poeta, in particolare Vladimir Majkovskji, noto come il poeta della rivoluzione. Nel regime rappresentato non si può infatti parlare di poeta perché rivoluzionario, pericolo pubblico per la società, dunque nella prima metà dello spettacolo si fa riferimento solo ad un alieno. Poi si parlerà di lui, utilizzando anche le sue poesie. Ma siamo in un regime…”.
Dopo essere stato scortato nella notte da sei inquietanti militari – interpretati dai Da Hand In The Middle – anche il pubblico, insieme ai protagonisti dello spettacolo, si è dovuto inevitabilmente sottomettere al regime che imperava all’interno del capannone: lì, una messa in scena essenziale, fatta di scenografie di legno e oggetti di scena strettamente utili alla narrazione, con luci fioche, musiche e parole, ha dato forma al regime. I personaggi, vestiti alla Buster Keaton, erano un po’ delle marionette in mano allo stesso, come il pubblico. C’è manipolazione e mancanza di libertà. Quali sono dunque le istruzioni per l’uso del migliore dei mondi possibili? I personaggi ce le lanciano da dei secchi tramite le parole di Ennio Flaiano del 1960:
“L’arte è un investimento di capitali, la cultura un alibi”.
“Più una società è stanca, più ammira nella prostituzione la caduta dei suoi stessi ideali”.
“Il tiranno più amato è quello che premia e punisce senza ragione”.
“Supplemento alle istruzioni per l’uso del migliore dei mondi possibili: se ammetterai che la merda in fondo non è cattiva, dovrai mangiarla due volte al giorno”.
“La parola serve a nascondere il pensiero, il pensiero a nascondere la verità. La verità fulmina chi osa guardarla in faccia”.

©Riproduzione riservata

Foto di Roberto Perruccio

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!