ZAL FEST, al via l'edizione 2021 tra Umbria e Toscana - Tuttoggi

ZAL FEST, al via l’edizione 2021 tra Umbria e Toscana

Marco Menta

ZAL FEST, al via l’edizione 2021 tra Umbria e Toscana

Sab, 24/07/2021 - 15:30

Condividi su:


ZAL FEST, un festival nel segno della musica, del teatro e della letteratura; a dare il la Guido Catalano, sabato 24 luglio a Chiusi.

ZAL FEST 2021: in arrivo la seconda edizione del festival itinerante tra Umbria e Toscana. Un progetto dell’associazione “GEC”, Gruppo Effetti Collaterali, in collaborazione con il Comune della Città di Chiusi e il Comune di Castiglione del Lago, all’insegna del teatro, della musica e della letteratura.

ZAL FEST, sabato 24 luglio l’inaugurazione di Guido Catalano

A inaugurare lo ZAL FEST Guido Catalano, con il suo “Favoloso vivo tour”. Sabato 24 luglio, infatti, nella splendida cornice di Piazza Vittorio Veneto a Chiusi, il poeta-pop, alle ore 19:00, presenterà al pubblico un nuovo spettacolo: un reading per voce sola, costellato di racconti di vita vissuta, sperata, sognata, con una propensione spinta all’amore in tutte le sue forme conosciute. Sabato 31 luglio, invece, alle ore 21:30, l’artista texano Micah P. Hinson, sempre in Piazza Vittorio Veneto, a Chiusi, promuoverà un nuovo disco in uscita nei prossimi mesi; ad accompagnarlo sul paco ci sarà l’amico Alessandro Stefana.

L’agenda di agosto

Ad agosto lo ZAL FEST approderà all’interno della prestigiosa Rocca Medievale di Castiglione del Lago con altri due appuntamenti. Venerdì 6 agosto, alle ore 21:30, si esibirà Stuart Braithwaite, leader, cantante e chitarrista degli scozzesi Mogwai. Il suo sarà un concerto intimo, sperimentale e rumoroso, dove si mischieranno inediti tratti dal suo nuovo repertorio insieme ai brani firmati dalla storica band. Germano e Teardo chiuderanno lo ZAL FEST, domenica 29 agosto alle ore 21:30, con lo spettacolo “Viaggio al termine della notte”, di Celine. Una versione completamente rinnovata nelle musiche e nei testi: scenografia inesistente, palco scarno e buio; la disperazione grottesca del capolavoro di Celine ritroverà nuove dinamiche espressive nella combinazione di archi, chitarra e “live electronics”.

Orti: “Grazie ai comuni di Chiusi e Castiglione per la collaborazione”

Letizia Orti, presidente di GEC, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di collaborare con le amministrazioni comunali di Chiusi e di Castiglione del Lago”. Il vicesindaco di Chiusi, Sara Marchini, da parte sua, ha rivolto un ringraziamento al presidente di “GEC”, e alla sua associazione “di volontari molto preparati e strutturati”. Un grazie – continua Sara Marchini – va al Comune di Castiglione del Lago che crede nello ZAL FEST, e rafforza la collaborazione tra territori umbri e toscani“.

Lo ZAL FEST e la promozione del territorio

“Vedo un grande futuro per lo ZAL FEST”, sostiene infine il sindaco di Castiglione del Lago, Matteo Burico.“Il festival – conclude Burico – può intercettare un pubblico di alto livello, che porta poi un turismo di alto livello culturale, in grado di apprezzare le nostre bellezze artistiche, storiche e ambientali.”

Un’iniziativa significativa, dunque, che unisce due territori ricchi di arte, cultura, storia e tradizioni. Un’occasione unica per la promozione del territorio umbro, e toscano.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!