Veterinario gratis per cani e gatti

Veterinario gratis per cani e gatti

Proposta bipartisan in Regione: spese rimborsate per chi adotta animali, per proprietari disabili o in difficoltà economica

share

Emendamento bipartisan alla Legge di stabilità della Regione 2019 per garantire con fondi regionali il rimborso delle spese medico-veterinarie sostenute da chi adotta animali nei canili rifugio e nelle oasi feline. E’ la proposta avanzata dal portavoce del centrodestra e consigliere di FdI Marco Squarta e dall’esponente Pd Carla Casciari.

La proposta dei due consiglieri è quella di garantire la gratuità di tali prestazioni per cani e gatti di proprietà di soggetti in situazione di svantaggio economico e di persone disabili. Prestazioni veterinarie gratuite anche per cani e gatti impiegati negli IAA (Interventi assistiti con animali – pet therapy).

Con la nostra proposta – spiegano Squarta e Casciari – si intende favorire l’adozione da parte di privati degli animali che, sempre più numerosi, vengono accolti in canili e gattili, favorendo quindi la razionalizzazione e ottimizzazione gestionale delle strutture di ricovero. Altro obiettivo fondamentale è valorizzare la funzione sociale svolta dagli animali di affezione a favore di persone svantaggiate o afflitte da particolari patologie”.

L’emendamento, che sarà discusso nella seduta d’Aula di giovedì 20 dicembre dedicata alla sessione di Bilancio previsionale 2019-2021, indica una dotazione di spesa di 25mila euro per il 2019.

share

Commenti

Stampa