Vaporetti Spoleto: il Comitato sviluppa un “Progetto Scuole” che allarga gli orizzonti della corsa

Vaporetti Spoleto: il Comitato sviluppa un “Progetto Scuole” che allarga gli orizzonti della corsa

Presentati 1098 elaborati inerenti la corsa dagli studenti spoletini di medie e superiori

share

Si è tenuto ieri, nell’Aula Magna della Scuola Media Pianciani di Spoleto, un interessante incontro tra il Comitato Organizzatore della Corsa dei Vaporetti e gli studenti spoletini che hanno partecipato a vario titolo al “Progetto Scuole” ideato e organizzato da Roberto Discepoli e Marco Costanzi, che hanno curato tutti gli aspetti di questo aggregante e coinvolgente lavoro.
Come da prassi è toccato alla Dirigente Scolastica Dott.ssa Manuela Dominici fare gli onori di casa e presentare gli ospiti tra i quali ha preso la parola per primo Fabrizio Luchetti, Presidente del Comitato Organizzatore che ha orgogliosamente parlato del Progetto, che ha coinvolto tutte le scuole medie cittadine e gran parte degli istituti superiori e che ha prodotto 1098 elaborati, che vanno dai semplici disegni alla partecipazione di due equipaggi alla corsa under 18, dalla realizzazione di ben due vaporetti a quella dei vestiti per le finaliste del concorso Miss Vaporetto.
In particolare gli alunni delle scuole medie dei distretti scolastici Spoleto 1 (Dante Alighieri) e Spoleto 2 (Pianciani-Manzoni-San Giacomo) hanno presentato centinaia di disegni tra cui i professori Elena Beddini, Daniele Scarabottini, Anna Spagnolo e Franco Pasqualoni hanno scelto, non senza fatica, i migliori che andranno a decorare la carenatura del vaporetto n° 11 della corsa riservata agli Under 18 il cui equipaggio sarà composto da due studenti, un ragazzo ed una ragazza, della Scuola Media Pianciani.
Ma questo non sarà l’unico vaporetto della cosa 2018 griffato dagli studenti spoletini: infatti anche il Liceo Artistico ha progettato una sua coloratissima realizzazione che concorrerà sempre nella categoria Under 18 mentre due classi dell’Istituto Tecnico Professionale (IPSIA), sezione meccanica, sotto la guida tecnica di Marco Costanzi, stanno costruendo un loro proprio vaporetto con accorgimenti tecnici sperimentali che permettono agli studenti di applicare sul campo i concetti teorici studiati sui banchi di scuola.
Ma il “Progetto Scuola” legato ai Vaporetti non pone limiti alla creatività dei giovani studenti spoletini e mira a coinvolgerli tutti, anche quelli il cui campo do studi sembrerebbe distante dal contesto “racing” della pazza corsa cittadina. Ecco quindi scendere in campo gli allievi, anzi le allieve, dell’ IPSIA Moda, la sezione dell’Istituto Tecnico Professionale dedicata alla produzione tessile a all’abbigliamento, che hanno realizzato ben 10 modelli di vestiti che verranno indossati dalle 10 finaliste del concorso Miss Vaporetto durante la sfilata che assegnerà il titolo di reginetta 2018. I vestiti, realizzati sotto la guida della Prof.ssa modellista Giusi Giardini e della Prof.ssa architetto Patrizia Macrì con stoffe di pregio gentilmente donate dalle ditte Brunello Cucinelli, Alessia Fabiani e Masto Raphael, sono stati indossati per l’occasione da tre delle studentesse che li hanno realizzati in un momento “fashion” dell’incontro particolarmente apprezzato dai numerosi presenti.
Prima della fine della mattinata il Comitato Soci Coop Spoleto, rappresentato per l’occasione da Roberto Paolucci, che da quest’anno ha deciso di affiancare il Comitato Organizzatore della Corsa dei Vaporetti supportandolo con una serie di iniziative tra cui spicca l’organizzazione di una mostra con i disegni degli studenti all’interno del Centro Commerciale Coop il Ducato di Viale dei Filosofi, ha voluto donare un notepad alla Scuola Media Pianciani, per favorire l’informatizzazione dei processi scolastici.
L’incontro si è concluso con gli interventi del Presidente dell’Avis Sergio Grifoni, che ha sottolineato l’importanza della solidarietà quale fase imprescindibile dal contesto della corsa insieme a quelle della progettualità, della realizzazione, dell’agonismo e della competizione e dell’Assessore Antonio Cappelletti del Comune di Spoleto che ha elogiato il coinvolgimento dei giovani alla Corsa dei Vaporetti quale elemento di cultura ed identità cittadina.

share

Commenti

Stampa