Università, Perugia scala la classifica delle migliori d'Italia | Trionfa Verona - Tuttoggi

Università, Perugia scala la classifica delle migliori d’Italia | Trionfa Verona

Alessia Chiriatti

Università, Perugia scala la classifica delle migliori d’Italia | Trionfa Verona

Male la performance della Stranieri | Tra i poli non statali brillano Luiss, Bocconi e San Raffaele
Lun, 02/01/2017 - 19:59

Condividi su:


L’Università degli Studi di Perugia scala la classifica dei migliori atenei d’Italia e raggiunge il 30esimo posto della lista stilata da Il Sole24 Ore. Raggiunge così una performance migliore rispetto a quella del 2015, quando si era posizionata al 35esimo. In direzione opposta e contraria, invece, c’è l’Università per Stranieri di Perugia, che nel 2016 è passata al 51esimo posto (nel 2015 si era fatta spazio al 46esimo). Sul podio della classifica del quotidiano, per le università statali ci sono Verona, Trento e Bologna, mentre per le private brillano Luiss, Bicocca e San Raffaele.

Università Perugia, giù nel World University Rankings | Male la ricerca

Università, Perugia e la Stranieri non brillano / Maglia nera per la ricerca

La classifica, chi scende e chi sale – Trionfano dunque, tra le università statali, quelle del Nord, mentre al sud soffrono di molto quelle di Napoli e di Enna. Si posizionano su un gradino migliore rispetto a Perugia, oltre a Firenze, Siena e La Sapienza di Roma, anche le università della Tuscia e di Macerata, che in questi anni hanno attratto molti iscritti che un tempo invece preferivano l’Umbria per studiare. Per gli atenei non statali, invece, assistiamo a uno scambio di posto tra Luiss e Bocconi: quest’ultima infatti si vede infatti sfilare il trofeo da prima classificata dall’università privata romana.

I criteri – Ma come viene stilata questa classifica? Come ogni anno, Il Sole24 Ore fa riferimento a diversi indicatori, divisi in due grandi ambiti. I primi nove riguardano l’attività didattica dei singoli atenei: tra questi spiccano i collegamenti internazionali che l’università ha, la capacità di garantire puntualità negli studi e nell’offerta formativa, l’attrattività lavorativa degli studenti che si laureano in quell’ateneo. Altri indicatori, tre in tutto per l’esattezza, che vengono considerati per stilare la classifica riguardano la ricerca, e sono esaminati dall’Anvur, l’Agenzia Nazionale di Valutazione. Sono la qualità della produzione scientifica, quella dei dottorati e la capacità dei dipartimenti di ottenere finanziamenti esterni per i loro progetti. L’Anvur produrrà nei prossimi mesi una classifica più dettagliata sulla qualità della ricerca dell’anno appena trascorso.

©Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!