Umbertide celebra l'8 marzo con un consiglio comunale aperto e letture della poetessa Emma Roselletti

Umbertide celebra l'8 marzo con un consiglio comunale aperto e letture della poetessa Emma Roselletti

share

Umbertide si prepara a celebrare l'8 marzo, giornata internazionale della donna. Nel giorno della ricorrenza, giovedì 8 marzo, alle ore 11, è stato convocato un consiglio comunale aperto sui temi del lavoro e delle politiche sociali nei riguardi delle donne, al quale parteciperà anche la vicepresidente della Giunta regionale Carla Casciari. Alle ore 18, sempre nella sala del consiglio comunale, seguirà la lettura di brani e poesie della poetessa umbertidese Emma Roselletti, a cura degli attori dell’Accademia dei Riuniti per la regia di Achille Roselletti, promossa dall’Assessorato e  dalla Commissione per le Pari Opportunità di Umbertide, insieme all’Accademia.

 

Nata nel 1912, Emma Roselletti lasciò la scuola ad appena undici anni e a sedici iniziò a lavorare nella Manifattura dei tabacchi di Umbertide dove nel 1950 vinse un premio letterario in un concorso istituto dalla direzione, con l'opera “Diario”, una lunga poesia che prende in giro in modo ironico e garbato personaggi e vita dello stabilimento. Autodidatta, durante il giorno lavorava, la notte invece la passava scrivendo e leggendo. Nel 1989 Radio Aut di Perugia dedicò una settimana alla sua poesia, mentre l'anno successivo Emma Roselletti pubblicò la raccolta “Fiori di carta”. Della poetessa umbertidese verrà proiettato anche un breve video con immagini tratte dall’ultima intervista rilasciata pochi anni prima della sua scomparsa, avvenuta nel 2000.
“La giornata internazionale della donna non poteva mancare di iniziative proprio ad Umbertide, uno dei centri della regione Umbria che vanta fra i più attivi movimenti femminili. – ha commentato l'assessore alle Pari Opportunità Simona Bellucci – La mattina dell'8 marzo si svolgerà un consiglio comunale aperto che non vuole essere solo un momento rituale, ma che ha l'obbiettivo di fare il punto della situazione in modo onesto e  veritiero su  quello che sta avvenendo, in particolare nella nostra regione, riguardo alle politiche sociali e lavorative nei confronti delle donne, in quanto nei momenti di crisi economica il mondo femminile, come categoria debole, paga i costi più alti. Ci aspettiamo una presenza significativa di donne anche all’appuntamento pomeridiano – ha aggiunto l'assessore Bellucci – visto che riguarda una poetessa umbertidese scomparsa qualche anno fa”.

 

share

Commenti

Stampa