Ubriaco infastidisce gli avventori di un bar e oppone resistenza ai carabinieri, arrestato

Ubriaco infastidisce gli avventori di un bar e oppone resistenza ai carabinieri, arrestato

Due arresti da parte dei carabinieri della Compagnia di Spoleto nel corso di vari controlli, tra loro un pregiudicato già espulso ma beccato in città

share

Due uomini sono stati arrestati dai Carabinieri di Spoleto nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio effettuato negli ultimi due giorni dai militari della locale Compagnia, guidati dal capitano Aniello Falco.

Il primo a finire in manette è stato un 38enne di origini albanesi, con diversi precedenti e da molti anni residente a Spoleto, che dovrà rispondere del reato di resistenza a Pubblico Ufficiale.

I Carabinieri hanno controllato l’uomo la scorsa notte mentre, in evidente stato d’ebbrezza, infastidiva gli avventori di un bar cittadino. Alla vista dei militari il giovane ha continuato ad agitarsi  opponendo una viva resistenza alle attività poste in essere dagli operatori per tranquillizzarlo ed identificarlo. Arrestato, su disposizione della Procura, è stato quindi condotto davanti al Tribunale di Spoleto che ha convalidato l’arresto ed applicato la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Analoga sorte è toccata ad un altro cittadino albanese pregiudicato, di 34 anni. Quest’ultimo, nel corso di un controllo di polizia, è stato sorpreso a Spoleto benché espulso dal  territorio nazionale in forza di un provvedimento eseguito nel 2015 con contestuale divieto di fare rientro in Italia per i successivi 5 anni. Tratto in arresto è stato condotto davanti al Tribunale di Spoleto che ha convalidato l’arresto senza applicare alcuna misura cautelare. A suo carico sono state avviate le procedure per l’espulsione.

share

Commenti

Stampa