Terremoto, Errani torna a Norcia | Nuovo sopralluogo - Tuttoggi

Terremoto, Errani torna a Norcia | Nuovo sopralluogo

Redazione

Terremoto, Errani torna a Norcia | Nuovo sopralluogo

Ad attenderlo la presidente Marini e il sindaco Alemanno | "Mettere in sicurezza la popolazione" | Marini ringrazia Anas per la riapertura della Tre Valli
Dom, 04/09/2016 - 21:16

Condividi su:


Un nuovo sopralluogo del commissario per la ricostruzione Vasco Errani, dopo quello del 2 settembre, è avvenuto oggi a Norcia per verificare la situazione dopo il terremoto del 24 agosto, e lo sciame sismico degli ultimi giorni. Al termine del sopralluogo, Errani ha ribadito che “la priorità in queste aree è di superare le tende il più rapidamente possibile perché qui presto sarà freddo“.
Ad accogliere Errani al suo arrivo a Norcia c’erano la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, e il sindaco Nicola Alemanno. Insieme hanno compiuto un secondo sopralluogo nel centro di Norcia, uno dei centri umbri più colpiti dal terremoto.
Il commissario, riguardo alla fase successiva a quella delle tende, ha spiegato che si pensa soprattutto “all’autonoma sistemazione, ma anche ad altre soluzioni”. “L’auspicio è comunque – ha aggiunto – che al termine della verifica dei danni il numero reale delle persone da sistemare sia inferiore a quello attuale”. Errani ha infine ribadito che “obiettivo primario è comunque mettere in sicurezza la popolazione“.

La presidente Marini è a sua volta intervenuta sulla riapertura, “in tempi rapidi“, al traffico della strada statale 685 delle Tre Valli Umbre fra le province di Perugia e Ascoli Piceno, rivolgendo “un pubblico apprezzamento a tutto il personale del Compartimento Anas dell’Umbria, ed al suo capo compartimento Raffaele Celia”. La strada è infatti di fondamentale importanza per la viabilità e la mobilità per Norcia e per tutta la Valnerina.

“Il contributo di Anas – ha sottolineato – è stato, ed è tuttora, di estrema importanza e devo dare atto alla dirigenza del Compartimento di aver offerto da subito la preziosa collaborazione, partecipando ai lavori del Centro operativo di protezione civile, attivato immediatamente dopo la prima scossa di terremoto, lo scorso 24 agosto. Quello dell’Anas è stato un contributo di professionalità e competenza”.

Aver reso di nuovo interamente percorribile questa importante arteria – ha concluso la presidente Marini – contribuisce a riportare alla normalità anche la vita dei cittadini di Norcia e di questo territorio, già duramente provati dagli eventi sismici di questi giorni”.

©Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!