Terni, ruba ambulanza mentre 118 soccorre la compagna - Tuttoggi

Terni, ruba ambulanza mentre 118 soccorre la compagna

Redazione

Terni, ruba ambulanza mentre 118 soccorre la compagna

L'uomo arrestato dalla polizia dopo inseguimento della stradale | E una donna è stata allontanata dopo che aveva cercato di adescare anziani al parcheggio
Lun, 05/03/2018 - 13:57

Condividi su:


Terni, ruba ambulanza mentre 118 soccorre la compagna

Per scappare ha rubato un’ambulanza, ma la sua fuga è durata poco. I fatti sono avvenuti domenica pomeriggio, intorno alle 18,30, in piazza della Pace: ad allertare il 118 era stata una donna, che aveva denunciato di esser stata picchiata. Proprio mentre gli operatori sanitari erano intenti al soccorso, l’uomo – un 60enne originario del viterbese ma residente a Terni, convivente della donna – è salito a bordo dell’ambulanza e si è allontanato a sirene spiegate.

Subito è scattato l’allarme, con una pattuglia della polizia stradale, ricevuta la segnalazione dalla sala operativa, che lo ho rintracciato in via Carrara. Dopo avergli intimato l’alt diverse volte, senza successo, gli agenti gli hanno bloccato la strada, impedendo all’ambulanza di proseguire.

Sceso dal veicolo, il 60enne ha tentato la fuga, ma è stato fermato ed arrestato. Dai successivi controlli, è emerso che l’uomo è una vecchia conoscenza della polizia di Stato: precedenti per reati contro il patrimonio e un avviso orale del Questore di Terni, che nel 2016 lo invitava a tenere una condotta conforme alla legge.

E sempre domenica pomeriggio la polizia è intervenuta nella zona della stazione in seguito ad una segnalazione che riguardava una giovane donna che si aggirava con fare sospetto. Una pattuglia della Squadra Volante, già in zona, in quanto impegnata nei servizi quotidiani finalizzati alla prevenzione dei reati predatori, con particolare riguardo a quelle aree cittadine preferite dai cosiddetti pendolari del crimine, l’ha individuata immediatamente, intenta a parlare con un signore anziano.

All’arrivo degli agenti, l’uomo ha riferito che la ragazza, dopo avergli chiesto una sigaretta, lo stava pregando di farla salire in auto, dato che aveva freddo. Proveniente da Perugia e senza nessun motivo valido per trovarsi a Terni, dal controllo sono emersi numerosissimi precedenti penali, tra cui furti in abitazione, rapina impropria e furti con destrezza ai danni di persone anziane, oltre a vari allontanamenti da altrettante città italiane. E’ stata munita di divieto di ritorno nel Comune di Terni per la durata di tre anni.


Condividi su:


Aggiungi un commento