Terni, Diocesi e Caritas offrono 7 tirocini di formazione per un possibile futuro lavoro

Terni, Diocesi e Caritas offrono 7 tirocini di formazione per un possibile futuro lavoro

Progetto “Formati e avviati al lavoro” con la collaborazione dell’associazione San Martino e Gi Group

share

“Formati e avviati al lavoro” – questo il progetto sostenuto dalla Caritas della Diocesi di Terni, dall’associazione San Martino e dal “Gi Group”. Nella conferenza stampa di oggi pomeriggio al centro Caritas di via Ciaurro, presieduta dal vescovo di Terni, Mons, Giuseppe Piemontese, è stato illustrato il percorso formativo che darà l’opportunità a 7 disoccupati di avvicinarsi al mondo del lavoro per una possibile occupazione futura.

“Papa Francesco con il meeting Assisi ha voluto porre l’attenzione sul tema dell’economia, che dovrebbe essere più umana e basata sui principi della Chiesaha spiegato Mons. PiemonteseNoi vogliamo dare un segno alla città di Terni sul tema del lavoro. Un gran numero di giovani lasciano la nostra terra perché non trovano occupazione e non hanno futuro. Noi vogliamo alimentare speranza, qualcosa si può fare per loro.
Questa idea nasce anche da alcune complicazioni che esistono nella nostra società, come la richiesta da parte dei datori di lavoro di avere un’esperienza pregressa nel settore di competenza: vogliamo che i giovani possano crearsi un piccolo curriculum da presentare quando gli venga richiesto”.

I criteri per fare richiesta di ammissione al percorso formativo sono: risiedere nella diocesi, essere disoccupati e in regola col permesso di soggiorno se cittadini stranieri.

Il progetto prevede un’indennità mensile di 600 euro per 6 mesi per ognuno dei 7 aspiranti per quanto riguarda l’anno in corso, mentre per il 2020 i posti a disposizione saranno 10, grazie al finanziamento della Caritas Italiana e alle risorse dell’8×1000 versato per la Carità e al contributo della Diocesi di Terni.

La selezione dei candidati, che possono inviare la loro richiesta all’indirizzo mail segreteria@caritas-tna.it (entro e non oltre le 23.00 del 26 maggio), sarà a cura del “Gi Group”, una rete di professionisti che valuterà i curricula e le motivazioni degli aspiranti.

“La Caritas – precisa Ideale Piantoni, direttore della Caritas diocesana – cerca sempre di aiutare tutti coloro che chiedono, perché siamo un organismo della Chiesa. Insieme all’associazione di volontariato di San Martino siamo riusciti a trovare in 2 anni 50 case, e oggi possiamo anche iniziare un percorso di formazione per una possibile occupazione futura. Già a Perugia e Spoleto hanno portato a termine con successo l’esperimento e speriamo che possa avvenire anche a Terni”.

“Ci auguriamo – ha concluso il presidente dell’associazione San Martino, Francesco Venturinipoi che il tirocinio si tramuti in un posto di lavoro”.

share

Commenti

Stampa