Terni, case popolari | Lega "Prima i ternani e gli umbri. No a chi ha immobili all'estero" - Tuttoggi

Terni, case popolari | Lega “Prima i ternani e gli umbri. No a chi ha immobili all’estero”

Redazione

Terni, case popolari | Lega “Prima i ternani e gli umbri. No a chi ha immobili all’estero”

Approvato atto per modifica regolamento regionale
Gio, 20/12/2018 - 12:43

Condividi su:


Terni, case popolari | Lega “Prima i ternani e gli umbri. No a chi ha immobili all’estero”

Prosegue la battaglia del consigliere regionale e comunale della Lega, Emanuele Fiorini, sul tema degli alloggi popolari a tutela dei cittadini ternani e umbri. Dopo aver depositato una proposta di modifica di legge regionale, l’esponente leghista ha ottenuto il voto favorevole del Consiglio comunale di Terni per un atto di indirizzo, sottoscritto da tutto il gruppo consiliare Lega, dove si impegna la Giunta e il sindaco ad intervenire presso la Regione al fine di modificare l’articolo 29 della Legge Regionale 28/11/2003 (“norme di riordino in materia di edilizia residenziale sociale”) nella parte in cui limita l’esclusione del diritto all’assegnazione di un alloggio solo ai possessori di immobili in Italia e non all’estero.

“Si tratta di un ulteriore passo in avanti verso il riconoscimento dei diritti dei cittadini italiani e, nel caso specifico, dei ternani – spiega FioriniCon questo atto si chiede alla Giunta di Terni di attivarsi affinché la Regione Umbria provveda a modificare la legge in modo che venga verificato l’eventuale possesso di immobili all’estero, non solo in Italia come previsto dalla normativa vigente, di coloro che fanno richiesta di alloggio popolare. La proprietà di un immobile all’estero, infatti, è indice di una capacità reddituale che in alcuni casi può anche essere notevole. Vogliamo evitare disparità di trattamento – continua il consigliere – e tutelare chi ha davvero bisogno di una casa, iniziando dai nostri concittadini, da chi ha voglia di integrarsi e da chi contribuisce attivamente allo sviluppo del tessuto sociale ed economico locale”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!