TERNI, CASCATA DELLE MARMORE TRICOLORE PER I 150 ANNI DELL'UNITA' NAZIONALE - Tuttoggi

TERNI, CASCATA DELLE MARMORE TRICOLORE PER I 150 ANNI DELL'UNITA' NAZIONALE

Redazione

TERNI, CASCATA DELLE MARMORE TRICOLORE PER I 150 ANNI DELL'UNITA' NAZIONALE

Sab, 12/03/2011 - 14:01

Condividi su:


TERNI, CASCATA DELLE MARMORE TRICOLORE PER I 150 ANNI DELL'UNITA' NAZIONALE

La Cascata delle Marmore con le sue acque colorate con il tricolore d'Italia. E' questo uno dei appuntamenti più significativi e suggestivi del calendario di iniziative che riguardano la giornata di festa nazionale del 17 marzo, per i 150 anni dell'Unità di Italia. Un programma a cura del Comitato per la valorizzazione della cultura della Repubblica, presentato questa mattina, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Spada, dal sindaco Leopoldo Di Girolamo, dagli assessori Simone Guerra, Maria Bruna Fabbri, Roberto Fabrini, dalla Provincia, dalla Prefettura di Terni. La Cascata sarà illuminata il 16 marzo delle 21 alle 22,30; il 17, il 19, il 20, il 26 marzo dalle 19 alle 21; il 27 marzo dalle 20 alle 22. L'illuminazione tricolore è stata possibile anche grazie alla collaborazione di Eon Italia Spa, dell'Asm e di Umbria Energy. “Il simbolo della città, il monumento più conosciuto di Terni, con una forte valenza nazionale, troverà una veste cromatica di grande bellezza e di profondo significato. L'Unità di Italia passa anche attraverso queste iniziative che vogliono essere un motivo di attrazione e riflessione. L'amministrazione comunale si è impegnata nel suo complesso per raggiungere l'obiettivo di un programma ricco e significativo. Oltre agli assessorati alla Cultura e al Commercio, si è dedicato alla riuscita di questi appuntamenti l'assessore allo Sviluppo Economico Sandro Piermatti che ha lavorato d'intesa con Eon “, dichiarano gli assessori Guerra e Fabbri.Tra gli appuntamenti sottolineati le Degustazioni tricolori in via Garibaldi nel tardo pomeriggio del 26 marzo che vede anche l'installazione luminose di Parole in luce. Il programma del 17 marzo prevede alle 9,20 l'alzabandiera al monumento ai caduto in piazza Briccialdi; alle 9,40 l'apertura degli stand espositivi della Polizia, dei Carabinieri, della Guardia di Finanzia, della Forestale, della Polizia Penitenziaria, dei Vigili del Fuoco, dell'Esercito, della Polizia Municipale e di quella Provinciale; alle 10 in piazza Ridolfi, lo srotolamento della bandiera italiana con l'inno di Mameli eseguito dal liceo musicale Angeloni; alle 10,15 nella sala consiliare di Palazzo Spada, la commemorazione del 150° con il sindaco Leopoldo Di Girolamo, il prefetto Augusto Salustri, il presidente della provincia Feliciano Polli, l'assessore regionale Gianluca Rossi, la docente universitaria di Storia Contemporanea Stefania Magliani, il presidente della consulta degli studenti Francesco Consalvi. Alle 11.45 in piazza della Repubblica l'esibizione teatrale Non rompete lo stivale; alle 12,15 in piazza Solferino le unità cinofile degli artificieri e alle 17,15 la dimostrazione della Polizia Penitenziaria; alle 16,30 in piazza della Repubblica l'esibizione dei motociclisti dei vigili urbani; alle 21 al Teatro Secci, il concerto di musiche Verdiane a cura del Briccialdi. Nelle giornate del 16 e 17 marzo sfileranno per le vie e i parchi cittadinio pattuglie a cavallo in uniforme storica della Polizia e dei Carabinieri.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!