Tappezzeria riconvertita fornisce mascherine al Comune - Tuttoggi

Tappezzeria riconvertita fornisce mascherine al Comune

Redazione

Tappezzeria riconvertita fornisce mascherine al Comune

L’amministrazione ha avviato una ricognizione fra i cittadini per individuare sarte in grado di coadiuvare e potenziare il lavoro della tappezzeria
Lun, 23/03/2020 - 14:22

Condividi su:


Tappezzeria riconvertita fornisce mascherine al Comune

Il Comune di Montecchio si sta dotando di mascherine di protezione realizzate da una tappezzeria locale riconvertita a produzioni di emergenza per il Coronavirus.

Comune cerca sarte per potenziare il lavoro della tappezzeria

Inizialmente verranno date – informa il sindaco Federico Gori – ai dipendenti del pubblico impiego e agli operatori della protezione civile, poi ne distribuiremo anche alle famiglie. Si tratta – aggiunge Gori – di dispostivi realizzati a doppio strato di tessuto e in tnt che possono essere sterilizzabili e lavabili”.

Il sindaco fa poi sapere che l’amministrazione ha avviato una ricognizione fra i cittadini per individuare sarte in grado di coadiuvare e potenziare il lavoro della tappezzeria ed aumentare il numero di mascherine prodotte giornalmente.

Recepiti bene gli appelli a restare a casa

Gori, che è anche presidente dei Piccoli Comuni Anci Umbria, definisce buone le condizioni di salute delle persone risultate positive al COVID-19 nel comune di Montecchio. Il primo cittadino lo ha dichiarato stamattina facendo il punto della situazione sul Coronavirus e le iniziative prese dall’amministrazione sia per il rispetto del divieto ad uscire da casa, sia per aumentare i livelli di sicurezza.

Sul fronte Dpcm il sindaco afferma che “la gente ha recepito bene gli accorati appelli al rispetto delle direttive e un apprezzamento voglio rivolgerlo alle forze dell’ordine, carabinieri e polizia municipale che hanno raddoppiato i turni per controllare tutto il territorio comunale”.

Montecastrilli, distribuzione cibo e farmaci a domicilio

Anche a Montecastrilli è stato attivato un servizio di distribuzione di generi alimentari e farmaci a domicilio. Lo rende noto il sindaco, Fabio Angelucci, che sottolinea come la decisione sia riferita soprattutto a quelle persone che non hanno famigliari in grado di recarsi per loro ad acquistare beni di prima necessità. “La consegna della spesa e dei farmaci – spiega Angelucci -viene fatta direttamente da tutti gli esercizi commerciali e dalle farmacie del territorio comunale. Voglio ringraziare tutti per il senso di responsabilità e il particolare attaccamento al territorio”. 

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!