Su Piastra Logistica ed ex Carifo, è ancora botta e risposta tra Daniele Mantucci e il sindaco Nando Mismetti - Tuttoggi

Su Piastra Logistica ed ex Carifo, è ancora botta e risposta tra Daniele Mantucci e il sindaco Nando Mismetti

Redazione

Su Piastra Logistica ed ex Carifo, è ancora botta e risposta tra Daniele Mantucci e il sindaco Nando Mismetti

Lun, 18/02/2013 - 15:51

Condividi su:


“Il sindaco Mismetti insiste nel tentare di far apparire i miei interventi come elettoralistici, quando sa benissimo che non sono impegnato in alcuna campagna elettorale. Le mie critiche a questa disastrosa amministrazione, costituiscono soltanto il doveroso esercizio del mio ruolo di consigliere d’opposizione”. Non si fa attendere la controreplica del leader del centrodestra folignate Daniele Mantucci al primo cittadino, sull'infinita vicenda riguardante la Piastra Logistica. “Nel candidarmi a sindaco, sapevo benissimo che non era facile spezzare la rete di clientele e di poteri che da decenni imprigiona la città – scrive in una nota – e avevo annunciato che se non avessi vinto, avrei comunque continuato la mia battaglia in Consiglio comunale, dai banchi dell’opposizione. Il centrosinistra ironizzava su queste mie dichiarazioni, affermava che in caso di sconfitta avrei abbandonato il campo come altri miei predecessori – incalza Mantucci – invece ho mantenuto l’impegno preso e continuo a lottare per una città migliore”. Poi l'esponente della minoranza entra nel merito della questione. “Recentemente è circolata la notizia di un parere dell’Autorità di Vigilanza che azzererebbe l’aggiudicazione dei lavori per la realizzazione della Piastra Logistica di via Cagliari. Con un'interpellanza ho chiesto chiarimenti al sindaco, riferendo la notizia al condizionale. La situazione, infatti, giustifica ampie preoccupazioni, se si considera che nel programma di mandato proposto dal sindaco – ricorda – ed approvato dalla maggioranza di centrosinistra nel 2009, si prevedeva che i lavori si sarebbero conclusi nel 2012, mentre a tutt’oggi, nel 2013, non sono nemmeno iniziati. Il sindaco ha risposto nervosamente – attacca Mantucci – parlando di allarmismi strumentali. Del resto è quello che quasi sempre fa la maggioranza se l’opposizione segnala prospettive preoccupanti: quando, poi, quelle previsioni si avverano, alle nostre proteste la stessa maggioranza risponde che ormai è troppo tardi, e non si può fare niente. Proprio questo è accaduto, per esempio, nella vicenda che ha portato alla scomparsa della Cassa di Risparmio di Foligno. Da 15 anni affermo pubblicamente che la via imboccata dall’iIstituto, con il sostegno del centrosinistra locale, avrebbe avuto un esito scontato e nefasto. Ora Mismetti si giustifica dicendo che da anni, le decisioni sul credito erano state spostate altrove. Nessuno pensa che tutti i problemi della città siano stati creati da Mismetti- scrive il consigliere di minoranza – ma nell'affrontare molti di essi la Giunta si è dimostrata confusa e assolutamente inefficace. Questa critica è stata apertamente mossa persino da una consistente parte della maggioranza, a cui il sindaco, per evitare la crisi, garantì il famoso scatto di reni . Ma ad oggi, a pochi mesi di distanza dalla fine della consiliatura, di fatto abbiamo visto solo un ridicolo Programma sul futuro della città”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!