Stagione irrigua, bilancio positivo per Consorzio Tevere-Nera: gestiti oltre 2 milioni di mc d'acqua - Tuttoggi

Stagione irrigua, bilancio positivo per Consorzio Tevere-Nera: gestiti oltre 2 milioni di mc d’acqua

Marco Menta

Stagione irrigua, bilancio positivo per Consorzio Tevere-Nera: gestiti oltre 2 milioni di mc d’acqua

Ven, 30/09/2022 - 12:18

Condividi su:


Il Consorzio di Bonifica Tevere-Nera ha gestito, nel corso della stagione irrigua 2022, oltre 2 milioni di mc di acqua: un buon risultato.

Il Consorzio di Bonifica Tevere-Nera ha chiuso la stagione irrigua con un bilancio positivo, utilizzando 1.100.000 kwh per il funzionamento dei suoi impianti.

Soddisfatto Massimo Manni, presidente del Consorzio: “Nonostante le emergenze e i lavori effettuati durante l’estate, abbiamo gestito oltre 2 milioni di mc di acqua tra bacino del Nera e bacino del Tevere”.

Manni: “Gli ettari irrigati quest’anno sono gli stessi delle precedenti stagioni”

Secondo i dati Anbi, in quasi tutto il Centro Italia il bilancio idrico si è attestato tra “molto” ed “estremamente” secco, e solo le piogge di agosto e settembre hanno parzialmente risolto la crisi idrica. “Siamo riusciti a soddisfare le esigenze delle imprese agricole, senza avere né ritardi né fermi di irrigazione”, ha dichiarato Manni. “Gli ettari irrigati quest’anno sono gli stessi delle precedenti stagioni. Ciò è stato possibile grazie al lavoro di una vera e propria cabina di regia, costituita da Regione ed Enti, che ha permesso di mantenere costanti le portate dei fiumi.

Piano invasi e laghetti artificiali: l’attività del Consorzio

Per il direttore del Consorzio Tevere-Nera, Carla Pagliari “nel periodo estivo, l’irrigazione a pioggia, destinata alle aziende, e quella a scorrimento, utilizzata per gli orti urbani, hanno richiesto, spesso, l’intervento dei tecnici. Un lavoro giornaliero ha consentito a tutti i fruitori di avere sempre disponibilità di acqua”. A conclusione di una stagione irrigua positiva, non svanisce, però, l’emergenza siccità. Pertanto il Consorzio sta lavorando da mesi al piano invasi e alla costruzione di laghetti artificiali in grado di contenere acqua nei mesi di pioggia, per riversarla, poi, nei mesi estivi sui terreni.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!