Spoleto, parte rivoluzione centro storico "Ci aspettiamo cambio di mentalità" - Tuttoggi

Spoleto, parte rivoluzione centro storico “Ci aspettiamo cambio di mentalità”

Jacopo Brugalossi

Spoleto, parte rivoluzione centro storico “Ci aspettiamo cambio di mentalità”

ZTL chiusa fino alle 16 o alle 20, grande risparmio parcheggiare in Posterna o Sfera rispetto alla superficie / Tutte le tariffe
Lun, 19/01/2015 - 17:44

Condividi su:


Parte ufficialmente a Spoleto la ‘rivoluzione’ della mobilità alternativa. Illustrata in conferenza stampa dal vicesindaco Maria Elena Bececco, dagli assessori Campagnani, Loretoni e Cappelletti e dal comandante della Polizia Municipale Vincenzo Russo, entrerà nel vivo già questa settimana con i nuovi orari della ZTL, che da mercoledì 21 rimarrà chiusa al traffico dalle 7 alle 16 nei giorni feriali e dalle 7 alle 20 di domenica e nei festivi. Il messaggio che l’amministrazione ha voluto lanciare all’intera cittadinanza spoletina è quello di un cambiamento di mentalità nel concepire l’accessibilità al centro storico, che tenga maggiormente conto delle esigenze dei residenti e allo stesso tempo renda chiaro un concetto: lasciare l’auto nei parcheggi della mobilità alternativa costa la metà rispetto a quelli di superficie. Non può non convenire.

Le tutele per i residenti – Piazza Campello, via del Ponte, piazzetta degli Eremiti, piazza SS Giovanni e Paolo diventano aree di sosta per i soli residenti, dimoranti e proprietari non residenti in centro storico. Via dunque parcometri e strisce blu, che verranno quanto prima rimpiazzate da quelle gialle. Inoltre in piazza della Signoria, via del Seminario, piazza Carducci, via Campo dei Fiori, via delle Felici, largo Fausti, piazza Madonna degli Orti e vicolo degli Orti potranno circolare e sostare per l’intera giornata solo i veicoli autorizzati coi permessi della ZTL A.

Revisione dei permessi – Quello dei permessi è un annoso grattacapo per l’amministrazione comunale, che punta ad avviare una “revisione generale dei permessi di accesso alla Zona Traffico Limitato”. Entro il 31 marzo verranno ritirati a chiunque non ne abbia più diritto in base al nuovo regolamento, tramite un avviso scritto recapitato direttamente a casa dagli uffici comunali competenti. Come regola generale, i permessi hanno una durata di 5 anni per i residenti e di 2 anni per i non residenti. I primi avranno diritto ad un massimo di due permessi per famiglia anagrafica, uno solo invece è previsto per i dimoranti.

Gli abbonamenti – E per chi non ha diritto ad alcun permesso ma deve recarsi spesso in centro storico, c’è sempre la possibilità di sottoscrivere un abbonamento ai parcheggi coperti della Spoletosfera e della Posterna, dai quali in meno di 5 minuti si raggiungono, grazie ai percorsi meccanizzati, tutti i principali ‘punti di interesse’. Il posto riservato H24 costerà 500 euro per sei mesi e 900 per l’intero anno, senza riserva di posto si scende a 220 euro per il semestrale e 400 per l’annuale. Ci sono poi le versioni ‘ridotte’, quelle cioè che consentono di parcheggiare fino alle 21, orario di chiusura del percorso meccanizzato. Dal lunedì al venerdì sono 20 euro per il mensile, 100 per il semestrale e 190 per l’annuale. Col sabato compreso fanno 24 euro per il mensile, 120 per il semestrale e 230 per l’annuale. Per parcheggiare 7 giorni su 7 si spenderanno infine 30 euro per il mensile, 150 per il semestrale e 250 per l’annuale. C’è anche una tariffa dedicata agli ospiti delle strutture ricettive di Spoleto, che pagando un ‘fisso’ giornaliero di 5 euro non dovranno più preoccuparsi di dove lasciare la propria auto.

Gratis la ‘sosta lampo’ – Dalle 21 all’una di notte parcheggiare alla Spoletosfera e alla Posterna sarà sempre gratuito. Ma c’è di più. Se la macchina rimane in sosta all’interno di questi due parcheggi per meno di mezz’ora non si dovrà pagare nulla. Un bell’incentivo per chi ha una commissione veloce da sbrigare e riesce a cavarsela in meno di mezz’ora. Al trentunesimo minuto scatta ovviamente l’intera tariffa oraria di 1,20 euro.

Strisce blu costano il doppio – Tanto costerà infatti un’ora di sosta alla Spoletosfera e alla Posterna. Dalla seconda alla settima ora si pagherà 1 euro, il massimo giornaliero è fissato a 8. Più conveniente il parcheggio della Ponzianina, dove si paga un euro per la prima ora fino ad un massimo di 5 euro per tutto il giorno. In ogni caso la mobilità alternativa conviene rispetto ai parcheggi di superficie, dove in fascia A si arriva a pagare anche 2 euro l’ora con una sosta massima consentita di due ore. Parcheggiare senza limiti di orario in una zona a ridosso del centro storico (in quelle più centrali è prevista una durata massima della sosta) può costare fino a 15,60 euro, circa il doppio rispetto ai parcheggi coperti.

Il PD “Non c’è programmazione strategica” – Chi non sembra condividere l’entusiasmo della giunta Cardarelli è il neosegretario del PD spoletino Roberto Loretoni che, come prima ‘uscita’ ufficiale, ha scelto la via del comunicato stampa. Queste le sue parole: “E’ proprio vero che in politica i tempi cambiano repentinamente. Così, può accadere che quella che un tempo era l’opposizione, diventata maggioranza di governo della città, si affretti ad inaugurare un progetto perennemente osteggiato e di cui si è sempre criticata l’utilità come quello della mobilità alternativa. Un progetto che, grazie alle passate amministrazioni di Centro Sinistra, ha comportato investimenti per 60 milioni, 48 dei quali provenienti dai fondi dei ministeri dell’Ambiente e dei Trasporti. Oggi, dicevamo, l’amministrazione Cardarelli si è affrettata ad inaugurare in pompa magna il primo stralcio della mobilità alternativa, ma non ha saputo mettere in piedi una benché minima programmazione del trasporto urbano senza sentire l’esigenza di parteciparlo con la città. E’ evidente la assoluta carenza di programmazione strategica dimostrata dalla giunta comunale, che ha esautorato di funzioni proprie il consiglio comunale. Volendo fotografare lo “status quo” del centro storico, ci troviamo a dover constatare l’esistenza di un’opera di assoluta avanguardia tecnologica, ma priva di funzionalità. La necessità di una programmazione della politica dei trasporti e degli spazi del centro storico, a cominciare dalla viabilità, continuando con la vivibilità e, da ultima ma non ultima, la qualità urbana è imprescindibile e strategica. L’amministrazione Cardarelli, invece, è stata completamente indifferente a queste esigenze ed ha finito per creare malcontento e disaffezione alla città sia da parte dei residenti che degli esercizi commerciali del centro storico. Quest’ultimo, inoltre, va rivitalizzato trasferendo per esempio dall’area industriale le attività del settore terziario, oggi impropriamente ospitate in capannoni, in edifici storici che possono diventare funzionali a questo progetto e tanto altro. Il sistema della mobilità alternativa, comunque, ha avuto l’indiscutibile merito di collegare e mettere in rete, gli uni con gli altri, i poli culturali del centro storico e non solo. Ma questo punto di forza per sviluppare i flussi turistici rischia, inevitabilmente, di trasformarsi in una “fiera delle vanità” se, appunto, l’amministrazione comunale non saprà colmare il gap sulla partecipazione e programmazione degli spazi del centro storico. In caso contrario, risulta inutile una politica delle tariffe e le sanzioni previste per chi non utilizzerà la mobilità alternativa saranno semplicemente vessatorie”.

 

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!