Spara ai cinghiali di notte e rischia di impallinare altri cacciatori: nei guai 78enne

Spara ai cinghiali di notte e rischia di impallinare altri cacciatori: nei guai 78enne

Flavia Pagliochini

Spara ai cinghiali di notte e rischia di impallinare altri cacciatori: nei guai 78enne

Gio, 17/11/2022 - 13:03

Condividi su:


La polizia denuncia un 78enne che inguaia anche il nipote, accusato di omessa custodia delle armi

Spara ai cinghiali di notte e rischia di impallinare altri cacciatori: la polizia denuncia un 78enne che inguaia anche il nipote visto che il giovane, regolarmente proprietario delle armi, è stato denunciato per omessa custodia delle armi, si è visto ritirare anche 3 fucili, 93 cartucce e la licenza.

Erano circa l’una di notte quando alcuni cacciatori autorizzati, impegnati in una battuta di caccia selettiva ai cinghiali nella periferia di Santa Maria degli Angeli, hanno sentito alcuni colpi di fucile, esplosi poco distante da una persona non facente parte del gruppo. Temendo per la propria incolumità, hanno subito chiamato il Numero Unico di Emergenza Europeo e chiesto aiuto alla Polizia di Stato del Commissariato di Assisi.

Gli agenti, portatisi subito sul posto, hanno sentito i presenti e acquisito tutte le informazioni utili all’individuazione di un 19enne, residente poco distante, che risultava essere detentore di alcune armi, regolarmente denunciate.

Giunti presso l’abitazione del giovane, gli operatori hanno appreso dal padre del ragazzo che il figlio si trovava fuori regione e che le chiavi dell’armadio blindato in cui erano riposte le armi erano custodite dal nonno del 19enne. Quest’ultimo, sentito in merito dagli agenti, ha confermato che quella sera aveva prelevato il fucile del nipote e aveva esploso tre colpi in direzione di alcuni cinghiali presenti nel terreno di sua proprietà, senza però raggiungere gli animali che si erano dati alla fuga.

Constatato quanto accaduto, gli agenti hanno deferito l’uomo – cittadino italiano di 78 anni– all’autorità Giudiziaria per il reato di accensioni ed esplosioni pericolose e porto abusivo di armi. Il fucile utilizzato, invece, è stato sottoposto a sequestro. Come detto denuncia e sequestri anche per il nipote, che ha perso anche la licenza.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!