Spadisti olimpici e paralimpici insieme a Tirrenia - Tuttoggi

Spadisti olimpici e paralimpici insieme a Tirrenia

ItalPress

Spadisti olimpici e paralimpici insieme a Tirrenia

Lun, 17/01/2022 - 12:00

Condividi su:


TIRRENIA (ITALPRESS) – Atleti olimpici e paralimpici delle Nazionali azzurre di spada apriranno il ciclo degli allenamenti integrati voluti dal Consiglio Federale della Federazione Italiana Scherma nel percorso che porterà ai Giochi di Parigi 2024. Accadrà da oggi e fino a venerdì 21 gennaio presso il CPO di Tirrenia, sede di un ritiro speciale, in cui gli spadisti e le spadiste della scherma olimpica e paralimpica saranno protagonisti sulle stesse pedane. Un momento d’incontro che rappresenta la più emblematica espressione di quell’integrazione tra le due specialità che la Fis ha sostenuto e realizzato con convinzione, tra le prime federazioni d’Italia a farlo sotto “un’unica bandiera”, unendo alla scherma olimpica quella in carrozzina (e più di recente anche l’attività rivolta ai non vedenti). A Tirrenia, con la spada, si svolgerà dunque il primo atto degli allenamenti integrati che proseguiranno poi anche con il fioretto e la sciabola. Il responsabile d’arma della squadra olimpica degli spadisti, Dario Chiadò, e il suo staff lavoreranno dunque fianco a fianco con il ct della spada paralimpica, Francesco Martinelli, alla presenza anche del coordinatore del settore paralimpico, Dino Meglio. E così faranno gli atleti che preparano i rispettivi impegni internazionali delle prossime settimane. “Lo scambio tra atleti olimpici e paralimpici non è assolutamente una novità per il mondo della scherma – afferma il presidente federale Paolo Azzi – Nelle tante sale italiane in cui le due specialità vengono praticate è una piacevolissima costante vedere atleti della scherma olimpica tirare in carrozzina con i colleghi paralimpici. Farlo anche nei ritiri delle nostre Nazionali, a cominciare con la spada, rappresenta un ulteriore importante momento di confronto e reciproco arricchimento per schermidori e tecnici azzurri di entrambi i settori. Attuaiamo un’iniziativa che faceva parte del programma della mia squadra e siamo convinti di aver intrapreso con il Consiglio Federale un percorso di grandi significati e prospettive”. Per il ritiro di Tirrenia il ct Dario Chiadò ha convocato gli spadisti Filippo Armaleo, Gianpaolo Buzzacchino, Gabriele Cimini, Valerio Cuomo, Davide Di Veroli, Giulio Gaetani, Enrico Garozzo, Simone Mencarelli, Edoardo Munzone, Giacomo Paolini, Enrico Piatti, Andrea Russo, Andrea Santarelli, Matteo Tagliariol, Andrea Vallosio e Federico Vismara, e le spadiste Alessandra Bozza, Beatrice Cagnin, Alice Clerici, Eleonora De Marchi, Elena Ferracuti, Marta Ferrari, Rossella Fiamingo, Nicol Foietta, Federica Isola, Sara Maria Kowalczyk, Roberta Marzani, Mara Navarria, Giulia Rizzi, Emilia Rossati, Alberta Santuccio e Gaia Traditi. Per la spada paralimpica, invece, gli atleti prescelti sono Matteo Betti, Matteo Dei Rossi, Edoardo Giordan, Emanuele Lambertini, Gianmarco Paolucci e Rossana Pasquino.
(ITALPRESS).

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!