Sicurezza al Trasimeno, in 13 fermati ubriachi alla guida. Arrestato 30enne

Sicurezza al Trasimeno, in 13 fermati ubriachi alla guida. Arrestato 30enne

Redazione

Sicurezza al Trasimeno, in 13 fermati ubriachi alla guida. Arrestato 30enne

Ven, 30/07/2021 - 14:15

Condividi su:


Aumentati i controlli dei carabinieri nella zona del Trasimeno visto l'alto afflusso di visitatori. Trentenne arrestato e condannato per droga

I militari della Compagnia Carabinieri di Città della Pieve, in ragione della straordinaria affluenza di turisti nel comprensorio del lago Trasimeno, già da alcune settimane hanno intensificato i controlli, raddoppiando la loro presenza sul territorio.

Gli obbiettivi indicati dal Comando Provinciale di Perugia: rispetto delle normative anti covid, del codice della strada e contrasto allo spaccio di stupefacenti.  

Controllate quasi 1300 persone nella zona del Trasimeno

L’esito dell’attività preventiva posta in essere dai Carabinieri nella zona del Trasimeno ha portato i suoi frutti nel momento in cui a poche settimane dall’inizio dell’estate sono stati posti in essere, nel corrente mese 134 servizi di prevenzione, controllati 1110 veicoli, e 1296 persone.

E’ stata segnalata all’Autorità Amministrativa un’attività commerciale per aver somministrato alcolici a minorenni

Ritirate 13 patente ad automobilisti ubriachi

Sono poi state ritirate 13 patenti per guida in stato di ebbrezza alcolica.

Per quanto riguarda l’uso ed il consumo di droga, i carabinieri hanno segnalato 8 giovani per uso personale di stupefacenti e denunciato in stato di libertà un cinquantenne della provincia di Siena, trovato in possesso di alcune decine di piante di cannabis.

A rispondere sono stati anche due soggetti, rispettivamente residenti a Piegaro e Castiglione del Lago, i quali già sottoposti a misure alternative alla detenzione, avendo più volte violato le prescrizioni imposte, il competente Tribunale di Sorveglianza ha disposto la loro traduzione in carcere.

Beccato con hashish ed eroina, arrestato e condannato

Non per ultimo, nel corso della giornata di lunedì 26 luglio, personale del Nucleo Operativo, ha tratto in arresto, in flagranza di reato, un trentenne di origine campana, ma residente nei dintorni del lago Trasimeno, trovato in possesso di un etto e mezzo di hashish, due dosi di cocaina e tutto l’occorrente per il confezionamento dello stupefacente in dosi. L’arrestato, dopo la convalida, ha patteggiato una condanna di quasi tre anni di reclusione in ragione dei suoi numerosi trascorsi giudiziari. 

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!